Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

  • Questo evento è passato.

Sant’Ambrogio: da avvocato a vescovo senza volerlo!

3 Dicembre ore 21:00 - 22:00

- Gratuito
Sann Ambrogio vescovo di Milano

PERCHÈ CONOSCERE MEGLIO SANT’AMBROGIO

Perchè a Sant’Ambrogio si deve l’introduzione del canto nella liturgia e l’introduzione del “rito ambrosino” ancora oggi utilizzato nella Chiesa di Milano, unico caso al mondo rispetto all’universalità del “rito romano”. È stato funzionario, vescovo, teologo, scrittore, santo e dottore della Chiesa, una delle personalità più importanti nella Chiesa del IV secolo.

Una riflessione storica e teologica, una spiegazione appassionata su un  santo che che spesso incontriamo senza ben conoscerlo.

 

SANT’AMBROGIO: UN DOTTO CHIAMATO AD UN ALTO INCARICO…

Sant'Ambrogio

Uno dei santi più rilevanti dei primi secoli della Chiesa

Aurelio Ambrogio nacque a Treviri, in Germania, intorno al 339-340 d.C da un’illustre famiglia romana di rango senatoriale, la gens Aurelia; suo padre era prefetto del pretorio delle Gallie.

La famiglia si era convertita al cristianesimo già da alcune generazioni,  sua sorella Marcellina e suo fratello Satiro vennero venerati come santi.

Era destinato alla carriera amministrativa come il padre, e frequentò le migliori scuole di Roma, dove imparò il greco e studiò diritto, letteratura e retorica, partecipando attivamente alla vita pubblica della città.

SANT’AMBROGIO VESCOVO ACCLAMATO DAL POLOLO

Sant Ambrogio vescovo saggio

Sant Ambrogio vescovo saggio e caritatevole

Nel 370 divenne governatore per la provincia romana Aemilia et Liguria con sede a Milano, dove divenne una figura di rilievo nella corte dell’imperatore. La sua abilità  nel dirimere pacificamente i contrasti tra ariani e cattolici gli valse un largo apprezzamento pubblico.

Nel 374, alla morte del vescovo ariano di Milano, il delicato equilibrio tra ariani e cattolici sembrò precipitare. Si racconta che Ambrogio, preoccupato per la rivolta del popolo per la designazione del nuovo vescovo, si recò in chiesa, dove all’improvviso un bambino urlò «Ambrogio vescovo!», a cui subito si unì la folla.

I milanesi volevano un vescovo cattolico. Ambrogio rifiutò l’incarico, perché si sentiva impreparato tanto che non aveva ancora ricevuto il battesimo, né aveva studiato teologia.  Alla fine il popolo si appellò all’imperatore Flavio Valentiniano, che lo costrinse ad accettare. Ricevette il battesimo  il 7 dicembre 374 e contestualmente venne ordinato vescovo.

SANT’AMBROGIO SCELSE UNA VITA ASCETICA

basilica sant'Ambrogio Milano

La basilica sant’Ambrogio a Milano

Quando divenne vescovo elargì i suoi beni ai poveri. Era uomo di grande carità, tanto che non esitò a spezzare i Vasi Sacri e ad usare il ricavo dalla vendita per il riscatto di prigionieri.  La sua sapienza nella predicazione e il suo prestigio furono determinanti per la conversione di Sant’Agostino. Ambrogio fece costruire varie basiliche, di cui quattro ai lati della città, quasi a formare un quadrato protettivo, probabilmente pensando alla forma di una croce.

L’importanza di Milano e la sua attitudine di uomo politico lo portarono a svolgere una forte politica ecclesiastica. Scrisse opere di morale e teologia per combattere a fondo gli errori dottrinali e fu sostenitore del primato del vescovo di Roma. Alla sua morte fu sepolto all’interno della basilica che porta il suo nome fra le spogli dei martiri Gervasio e Protasio.

SANT’AMBROGIO HA INTRODOTTO IL CANTO NELLA LITURGIA

Sant Ambrogio e il canto ambrosiano

Sant Ambrogio e ha istituito il canto liturgico

L’operato di Ambrogio lasciò un segno profondo nella liturgia: introdusse molti elementi tratti dalle liturgie orientali, in particolare canti e inni. Le sue riforme liturgiche furono mantenute dai suoi successori e costituirono il nucleo del Rito ambrosiano, sopravvissuto all’uniformazione dei riti e alla costituzione dell’unico rito romano voluta da papa Gregorio I e dal Concilio di Trento.

Fu autore di diversi inni per la preghiera, e compì riforme nel culto e nel canto sacro, che introdusse nella liturgia cristiana. Si racconta che introdusse il canto in chiesa per tenere svegli i fedeli in occasione dell’occupazione di una basilica che era stata destinata dall’imperatore al culto ariano.
Nel 881 papa Giovanni VIII definì per la prima volta la diocesi “ambrosiana”, termine rimasto ancora oggi per identificare la Chiesa di Milano, e talvolta la stessa città.


Ricostruzione 3D del volto San Ambrogio

Ricostruzione 3D del volto del santo

ALCUNI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI

  • La Chiesa del quarto secolo
  • Perché Sant’Ambrogio è dottore della Chiesa
  • La riforma di Ambrogio
  • Il rito ambrosiano: peculiarità e tradizione
  • La ricostruzione del volto del santo effettuata dall’Università degli studi di Milano

CHI CONDUCE

Alberto Vignati è laureato in Economia e Commercio all’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e oggi lavora nel settore bancario. Ma la sua passione è negli studi religiosi e nell’arte sacra.

Infatti ha acquisito il Diploma di specializzazione in Studi Sindonici e ed ha frequentato un Master in Scienza e Fede presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Ha effettuato anche un corso in Arte Fede e Cultura presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano.


DOVE E QUANDO SI SVOLGE

  • ONLINE

Venerdì 03 Dicembre dalle ore 21,00 alle 22,00


MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Conferenza gratuita con obbligo di iscrizione.

  • È riservata agli associati. Se non sei ancora associato o non hai rinnovato la tessera del 2021 la quota annuale è di € 15,00.

Non sei ancora dei nostri? Niente paura…

Associati ora anche per il 2022: così non ci pensi più!

Se vuoi associarti solo per il 2021 puoi farlo qui!

Gli iscritti riceveranno un link personale per accedere alla piattaforma di videoconferenza Meet.

Per prenotarsi: tel o whatsapp 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it



Ti potrebbe anche interessare:

Dettagli

Data:
3 Dicembre
Ora:
21:00 - 22:00
Prezzo:
Gratuito
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, , ,

Luogo

ONLINE

Organizzatore

Famiglia della Luce con Camilla
Telefono:
366 207 2156 - Elisabetta
Email:
info@famigliadellaluce.it
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

13 + 10 =

Dettagli

Data:
3 Dicembre
Ora:
21:00 - 22:00
Prezzo:
Gratuito
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, , ,

Luogo

ONLINE

Organizzatore

Famiglia della Luce con Camilla
Telefono:
366 207 2156 - Elisabetta
Email:
info@famigliadellaluce.it