Articoli

In questo articolo parleremo della morte, una condizione ineluttabile connaturata all’esistenza, e capiremo quali sono le fasi per una corretta elaborazione del lutto. Scopriremo anche il lutto necessita di spazi adeguati e comprenderemo quali sono.

In questo articolo affrontiamo la consolazione e la desolazione, due condizioni esistenziali di ampia portata per chiunque. Infatti la nostra esistenza oscilla costantemente tra queste due polarità ed è utile scoprire quali sono le dinamiche psico-spirituali che le governano.

Eventi

PELLEGRINAGGIO MARIANO IN PRESENZA E SICUREZZA

 

In pellegrinaggio mariano

pellegrinaggio religioso

Il pellegrinaggio è tradizione di molte religioni

Il pellegrinaggio è un viaggio verso luoghi sacri o comunque considerati di elevato valore spirituale, può essere svolto sia da soli che in gruppo, sia per motivi di devozione che per ricerca spirituale o penitenza. La tradizione del pellegrinaggio è viva in molte religioni, e anche per il cristianesimo rappresenta una modalità di distacco temporaneo dalle realtà materiali per vivere meglio quelle spirituali. I pellegrinaggi mariani sono quelli più amati.

Cos’è per noi il pellegrinaggio

Per la nostra associazione il pellegrinaggio rappresenta un duplice momento di relazione umana e spirituale. La dimensione umana avviene tra i partecipanti che sono chiamati ad interagire e collaborare per adattarsi alle differenti situazioni incontrate, invece la dimensione spirituale si vive mediante l’incontro con il divino attraverso preghiera, meditazione e contemplazione. I luoghi visitati e la loro intensa storia fungono da filo conduttore.

Perché un pellegrinaggio dove è apparsa Maria?

Pellegrinaggio Maria

Maria è apparsa in molti luoghi

Maria è mediatrice perfetta tra l’umano e il divino, è considerata Regina del Cielo e della terra, madre della Chiesa e di molto altro tra cui la famiglia e la pace. L’umanità di Maria la rende molto vicina a noi, contemporaneamente la sua straordinaria esperienza spirituale la avvicina a Dio, tanto da essere considerata redentrice dell’umanità insieme a Gesù.

Maria ha continuato a rendersi visibile e ad apparire sin dai primi secoli dopo Cristo, alcune apparizioni sono state vagliate e riconosciute dalla Chiesa, altre attendono il riconoscimento, altre sono ancora in corso. Svolgere un pellegrinaggio con Maria significa andare alle radici del cristianesimo e della propria fede. Inoltre è bene rammentare che ogni pellegrinaggio mariano offre la possibilità di lucrare l’indulgenza plenaria. 


Dove, come e quando svolgeremo il pellegrinaggio

  • Sei tappe corrispondenti ad altrettanti santuari luoghi di apparizioni e miracoli a cavallo tra le province di Bergamo, Brescia, Cremona e Lodi.
  • In auto con brevi tratti a piedi per entrare lentamente e in preghiera nello spirito di umiltà del pellegrino.
  • Con la guida di Alberto Vignati dell’esperto di storia e arte sacra. Alcuni dei santuari sono decorati con quadri e affreschi di grandissimo valore artistico, e il nostro Alberto Vignati ci aiuterà a comprenderne il significato per favorire il clima di contemplazione.
  • Con la S. Messa quotidiana celebrata in due dei santuari visitati

Pasti e pernottamento

  • Sabato a mezzogiorno: pranzo con cestino da viaggio
  • Sabato sera: cena e pernottamento presso Casa delle Suore Cabrini a Codogno (LO)
  • Domenica a mezzogiorno: pranzo in trattoria

Luogo di ritrovo e di rientro

  • Per chi giunge in treno: la stazione ferroviaria di Treviglio (BG)
  • Per chi giunge in auto: il parcheggio anteriore del Santuario di Caravaggio (BG)

Date di svolgimento

  • Inizio sabato 12 giugno alle ore 9,00
  • Termine domenica 13 giugno alle ore 18,00

Programma del pellegrinaggio

Visiteremo santuari mariani costruiti in luoghi riconosciuti dalla chiesa in cui Maria è apparsa nell’arco di 600 anni ed ha lasciato il suo segno con l’acqua e con miracoli che hanno suscitato, attraverso i secoli, una profonda devozione popolare. Il percorso si svilupperà attraverso un anello di circa 250 chilometri.

1ª tappa: Santuario della Madonna della Basella di Urgnano (BG)

Pellegrinaggio Santuario della Madonna della Basella di Urgnano (BG)

Alla Basella di Urgnano (BG) la Madonna è apparsa nell’aprile 1356 ad una ragazza, disperata perché una gelata aveva distrutto il suo raccolto. Su precise indicazioni della Vergine si è scavato e si è trovato l’altare di un antico tempio, così il vescovo ha deciso di costruire immediatamente un Santuario, restaurato dal Colleoni nella metà del 1400.


2ª tappa: Santuario di Fontanelle di Montichiari (BS)

Pellegrinaggio Maria Santuario di Fontanelle di Montichiari (BS)

A Fontanelle di Montichiari (BS) ha avuto inizio il culto di Maria con titolo di “Rosa Mistica e Madre della Chiesa”. Anche se le apparizioni e le rivelazioni alla veggente avvenute a partire dal 1947 non sono ancora riconosciute ufficialmente, questo luogo è oggetto di un’imponente devozione e si verificano conversioni e guarigioni fisiche e spirituali. Maria è rappresentata con tre rose (bianca, rossa, gialla) che rappresentano preghiera, penitenza e sacrificio. Si può accedere alla fonte tramite una Scala Santa da percorrere in ginocchio.


3ª tappa: Santuario di Santa Maria della Misericordia a Castelleone (CR)

Pellegrinaggio mariano a Santuario di Santa Maria della Misericordia a Castelleone

A Santa Maria della Misericordia di Castelleone (CR) Maria è apparsa nel 1511 guarendo e convertendo molte persone e chiedendo la costruzione della chiesa che visiteremo.


4ª tappa: Tempio dell’Incoronata a Lodi

Pellegrinaggio mariano Tempio dell’Incoronata a Lodi

All’Incoronata di Lodi nel 1487 sono accaduti eventi miracolosi legati a un’immagine di Maria posizionata in un quartiere malfamato, dove al posto di un postribolo la Madonna ha chiesto la costruzione di una chiesa a lei dedicata, che oggi si presenta come uno scrigno di magnifiche opere d’arte incastonato nel centro cittadino.


5ª tappa: Santuario di Santa Maria della Croce a Crema (CR)

Pellegrinaggio mariano Santuario di Santa Maria della Croce a Crema

A Maria della Croce a Crema (CR) la Madonna è apparsa nel 1490 con miracoli e segni prodigiosi. Deve la sua forma circolare al ricordo di un cerchio luminoso comparso attorno al sole che, per tre volte, è sceso verso il luogo dell’apparizione ed è poi risalito scomparendo definitivamente. Nel luogo in cui si trovava in origine il crocifisso un bassorilievo di Maria ha pianto nel 1800.


6ª tappa: Santuario di Santa Maria al Fonte a Caravaggio (BG)

Pellegrinaggio mariano Santuario di Santa Maria al Fonte a Caravaggio

A Santa Maria al Fonte a Caravaggio (BG) Maria è apparsa nel 1432 lasciando come segno una fonte di acqua tuttora sgorgante simbolo dell’abbondanza della grazia divina. Come ogni luogo di culto mariano la sua storia è segnata di miracoli, guarigioni e liberazioni ed è uno dei santuari più visitati in Lombardia


CHI CONDUCE IL PELLEGRINAGGIO

 

Elisabetta Fezzi è cofondatorice e presidente dell’Associazione Famiglia della Luce con Camilla, giornalista, counsellor pastorale ed esperta di scrittura autobiografica.  È formatrice, scrittrice e ministro straordinario della Comunione nella sua comunità pastorale.

 

Alberto Vignati è laureato in Economia e Commercio all’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e oggi lavora nel settore bancario. Ma la sua passione è negli studi religiosi e nell’arte sacra. Infatti ha acquisito il Diploma di specializzazione in Studi Sindonici ed ha frequentato un Master in Scienza e Fede presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Ha effettuato anche un corso in Arte Fede e Cultura presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano.

 

Fabrizio Penna è cofondatore dell’Associazione Famiglia della Luce con Camilla, giornalista, dottore in scienze e tecniche psicologiche, mediatore familiare ed esperto di formazione professionale e relazione d’aiuto. È ministro straordinario della Comunione nella sua comunità pastorale.

 


ALL’INIZIO DEL PERLLEGINAGGIO MANCANO:

0Giorni0Ore0Minuti0Secondi

COSTO

Il costo del pellegrinaggio è di € 150,00 e comprende

  • i trasferimenti in auto,
  • le visite,
  • l’accompagnamento di una guida,
  • tutti i pasti e il pernottamento.

Chi intende arrivare in loco venerdì sera dovrà provvedere in autonomia.

È riservato agli associati: associarsi è molto semplice e lo puoi fare ora…


PER GLI ASSOCIATI 2021

Se sei un associato in regola 2021 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario.

ISCRIVITI ORA

Se non vedi il link di iscrizione qui sotto effettua prima il login nell’area soci

Se eri associato 2020 ma non hai ancora rinnovato la tessera 2021  RINNOVALA ORA QUI


Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it



Ti potrebbe anche interessare:

PELLEGRINAGGIO MARIANO IN PRESENZA E SICUREZZA

 

In pellegrinaggio mariano

pellegrinaggio religioso

Il pellegrinaggio è tradizione di molte religioni

Il pellegrinaggio è un viaggio verso luoghi sacri o comunque considerati di elevato valore spirituale, può essere svolto sia da soli che in gruppo, sia per motivi di devozione che per ricerca spirituale o penitenza. La tradizione del pellegrinaggio è viva in molte religioni, e anche per il cristianesimo rappresenta una modalità di distacco temporaneo dalle realtà materiali per vivere meglio quelle spirituali. I pellegrinaggi mariani sono quelli più amati.

Cos’è per noi il pellegrinaggio

Per la nostra associazione il pellegrinaggio rappresenta un duplice momento di relazione umana e spirituale. La dimensione umana avviene tra i partecipanti che sono chiamati ad interagire e collaborare per adattarsi alle differenti situazioni incontrate, invece la dimensione spirituale si vive mediante l’incontro con il divino attraverso preghiera, meditazione e contemplazione. I luoghi visitati e la loro intensa storia fungono da filo conduttore.

Perché un pellegrinaggio dove è apparsa Maria?

Pellegrinaggio Maria

Maria è apparsa in molti luoghi

Maria è mediatrice perfetta tra l’umano e il divino, è considerata Regina del Cielo e della terra, madre della Chiesa e di molto altro tra cui la famiglia e la pace. L’umanità di Maria la rende molto vicina a noi, contemporaneamente la sua straordinaria esperienza spirituale la avvicina a Dio, tanto da essere considerata redentrice dell’umanità insieme a Gesù.

Maria ha continuato a rendersi visibile e ad apparire sin dai primi secoli dopo Cristo, alcune apparizioni sono state vagliate e riconosciute dalla Chiesa, altre attendono il riconoscimento, altre sono ancora in corso. Svolgere un pellegrinaggio con Maria significa andare alle radici del cristianesimo e della propria fede. Inoltre è bene rammentare che ogni pellegrinaggio mariano offre la possibilità di lucrare l’indulgenza plenaria. 


Dove, come e quando svolgeremo il pellegrinaggio

  • Sei tappe corrispondenti ad altrettanti santuari luoghi di apparizioni e miracoli a cavallo tra le province di Bergamo, Brescia, Cremona e Lodi.
  • In auto con brevi tratti a piedi per entrare lentamente e in preghiera nello spirito di umiltà del pellegrino.
  • Con la guida di Alberto Vignati dell’esperto di storia e arte sacra. Alcuni dei santuari sono decorati con quadri e affreschi di grandissimo valore artistico, e il nostro Alberto Vignati ci aiuterà a comprenderne il significato per favorire il clima di contemplazione.
  • Con la S. Messa quotidiana celebrata in due dei santuari visitati

Pasti e pernottamento

  • Sabato a mezzogiorno: pranzo con cestino da viaggio
  • Sabato sera: cena e pernottamento presso Casa delle Suore Cabrini a Codogno (LO)
  • Domenica a mezzogiorno: pranzo in trattoria

Luogo di ritrovo e di rientro

  • Per chi giunge in treno: la stazione ferroviaria di Treviglio (BG)
  • Per chi giunge in auto: il parcheggio anteriore del Santuario di Caravaggio (BG)

Date di svolgimento

  • Inizio sabato 12 giugno alle ore 9,00
  • Termine domenica 13 giugno alle ore 18,00

Programma del pellegrinaggio

Visiteremo santuari mariani costruiti in luoghi riconosciuti dalla chiesa in cui Maria è apparsa nell’arco di 600 anni ed ha lasciato il suo segno con l’acqua e con miracoli che hanno suscitato, attraverso i secoli, una profonda devozione popolare. Il percorso si svilupperà attraverso un anello di circa 250 chilometri.

1ª tappa: Santuario della Madonna della Basella di Urgnano (BG)

Pellegrinaggio Santuario della Madonna della Basella di Urgnano (BG)

Alla Basella di Urgnano (BG) la Madonna è apparsa nell’aprile 1356 ad una ragazza, disperata perché una gelata aveva distrutto il suo raccolto. Su precise indicazioni della Vergine si è scavato e si è trovato l’altare di un antico tempio, così il vescovo ha deciso di costruire immediatamente un Santuario, restaurato dal Colleoni nella metà del 1400.


2ª tappa: Santuario di Fontanelle di Montichiari (BS)

Pellegrinaggio Maria Santuario di Fontanelle di Montichiari (BS)

A Fontanelle di Montichiari (BS) ha avuto inizio il culto di Maria con titolo di “Rosa Mistica e Madre della Chiesa”. Anche se le apparizioni e le rivelazioni alla veggente avvenute a partire dal 1947 non sono ancora riconosciute ufficialmente, questo luogo è oggetto di un’imponente devozione e si verificano conversioni e guarigioni fisiche e spirituali. Maria è rappresentata con tre rose (bianca, rossa, gialla) che rappresentano preghiera, penitenza e sacrificio. Si può accedere alla fonte tramite una Scala Santa da percorrere in ginocchio.


3ª tappa: Santuario di Santa Maria della Misericordia a Castelleone (CR)

Pellegrinaggio mariano a Santuario di Santa Maria della Misericordia a Castelleone

A Santa Maria della Misericordia di Castelleone (CR) Maria è apparsa nel 1511 guarendo e convertendo molte persone e chiedendo la costruzione della chiesa che visiteremo.


4ª tappa: Tempio dell’Incoronata a Lodi

Pellegrinaggio mariano Tempio dell’Incoronata a Lodi

All’Incoronata di Lodi nel 1487 sono accaduti eventi miracolosi legati a un’immagine di Maria posizionata in un quartiere malfamato, dove al posto di un postribolo la Madonna ha chiesto la costruzione di una chiesa a lei dedicata, che oggi si presenta come uno scrigno di magnifiche opere d’arte incastonato nel centro cittadino.


5ª tappa: Santuario di Santa Maria della Croce a Crema (CR)

Pellegrinaggio mariano Santuario di Santa Maria della Croce a Crema

A Maria della Croce a Crema (CR) la Madonna è apparsa nel 1490 con miracoli e segni prodigiosi. Deve la sua forma circolare al ricordo di un cerchio luminoso comparso attorno al sole che, per tre volte, è sceso verso il luogo dell’apparizione ed è poi risalito scomparendo definitivamente. Nel luogo in cui si trovava in origine il crocifisso un bassorilievo di Maria ha pianto nel 1800.


6ª tappa: Santuario di Santa Maria al Fonte a Caravaggio (BG)

Pellegrinaggio mariano Santuario di Santa Maria al Fonte a Caravaggio

A Santa Maria al Fonte a Caravaggio (BG) Maria è apparsa nel 1432 lasciando come segno una fonte di acqua tuttora sgorgante simbolo dell’abbondanza della grazia divina. Come ogni luogo di culto mariano la sua storia è segnata di miracoli, guarigioni e liberazioni ed è uno dei santuari più visitati in Lombardia


CHI CONDUCE IL PELLEGRINAGGIO

 

Elisabetta Fezzi è cofondatorice e presidente dell’Associazione Famiglia della Luce con Camilla, giornalista, counsellor pastorale ed esperta di scrittura autobiografica.  È formatrice, scrittrice e ministro straordinario della Comunione nella sua comunità pastorale.

 

Alberto Vignati è laureato in Economia e Commercio all’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e oggi lavora nel settore bancario. Ma la sua passione è negli studi religiosi e nell’arte sacra. Infatti ha acquisito il Diploma di specializzazione in Studi Sindonici ed ha frequentato un Master in Scienza e Fede presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Ha effettuato anche un corso in Arte Fede e Cultura presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano.

 

Fabrizio Penna è cofondatore dell’Associazione Famiglia della Luce con Camilla, giornalista, dottore in scienze e tecniche psicologiche, mediatore familiare ed esperto di formazione professionale e relazione d’aiuto. È ministro straordinario della Comunione nella sua comunità pastorale.

 


ALL’INIZIO DEL PERLLEGINAGGIO MANCANO:

0Giorni0Ore0Minuti0Secondi

COSTO

Il costo del pellegrinaggio è di € 150,00 e comprende

  • i trasferimenti in auto,
  • le visite,
  • l’accompagnamento di una guida,
  • tutti i pasti e il pernottamento.

Chi intende arrivare in loco venerdì sera dovrà provvedere in autonomia.

È riservato agli associati: associarsi è molto semplice e lo puoi fare ora…


PER GLI ASSOCIATI 2021

Se sei un associato in regola 2021 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario.

ISCRIVITI ORA

Se non vedi il link di iscrizione qui sotto effettua prima il login nell’area soci

Se eri associato 2020 ma non hai ancora rinnovato la tessera 2021  RINNOVALA ORA QUI


Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it



Ti potrebbe anche interessare:

FINALMENTE UN RITIRO SPIRITUALE IN PRESENZA IN SICUREZZA

>> SCARICA E CONSULTA IL NOSTRO PROTOCOLLO DI SICUREZZA


QUALCOSA SULLO SPIRITO SANTO

Vieni Spirito Santo

Spesso il dono dello Spirito Santo rimane come “legato”

Un cristiano può pronunciare l’invocazione “Vieni Spirito Santo” partendo dal mistero di fede per eccellenza, quello della Santissima Trinità, dove Dio è contemporaneamente Padre, Figlio e Spirito Santo. Si tratta di una relazione d’amore straordinaria ed inscindibile che avviene tra queste tre Persone spirituali e che si riversa sull’umanità.

Con il battesimo ogni cristiano ha ricevuto il dono dello Spirito Santo, un “regalo” che ha necessità di essere compreso ed accettato per essere davvero goduto.

La comprensione e l’accettazione si ottengono attraverso un cammino di consapevolezza che solitamente avviene prima di ricevere il sacramento della Cresima, che è la confermazione del dono dello Spirito Santo battesimale.

Ma spesso nei cristiani c’è scarsa consapevolezza, per cui il dono dello Spirito Santo rimane come “legato”, per usare una definizione proposta da Padre Raniero Cantalamessa. Insieme impareremo a “slegarlo” e a godere dei molti doni che da lui provengono.

Un percorso di fede viva e vissuta che può cambiare la tua vita.


UN PERCORSO DI CONOSCENZA PROGRESSIVA

Spirito Santo

Invocare lo Spirito Santo per rinnovare i sacramenti dell’iniziazione cristiana

Svolgeremo un percorso progressivo di conoscenza dello Spirito Santo, lo invocheremo sia personalmente che attraverso l’azione del sacerdote, rinnoveremo i sacramenti del battesimo e della cresima per “slegarli” e renderli più operativi e consapevoli.

Quest’azione che ci aiuterà a penetrare nel mistero trinitario e ci aprirà alla ricezione dei doni e dei carismi che lo Spirito vorrà elargire ad ognuno.

Al termine del percorso ogni partecipante riceverà in dono, dopo l’invocazione dello Spirito, un brano della Parola personale per facilitare la prosecuzione del proprio cammino di fede.


PERCHÈ NON PERDERE L’OCCASIONE

Perché è un’opportunità unica per:

  • riprendere contatto con lo Spirito Santo,
  • crescere nella fede consapevole,
  • ricevere preghiera personalizzata,
  • accogliere i carismi che lo Spirito Santo vorrà elargire.

CHI CONDUCE IL RITIRO SPIRITUALE

 

Don Marcello Lauritano vive a Modena ed è sacerdote della Società San Paolo. Ha acquisito la Licenza in Teologia nella Pontificia Facoltà teologica del Seraphicum e succesivamente si è laureato in filosofia all’Università di Torino. Ha ricoperto numerosi ruoli di responsabilità nella sua congregazione, in particolare è stato rettore del Seminario Paolino, direttore delle librerie San Paolo di Torino e Milano, animatore apostolico presso le diocesi italiane, direttore del Centro Culturale San Paolo di Alba e Superiore della Comunità di Roma.

Elisabetta Fezzi è cofondatorice e presidente dell’Associazione Famiglia della Luce con Camilla, giornalista, counsellor pastorale ed esperta di scrittura autobiografica.  È formatrice, scrittrice e ministro straordinario della Comunione nella sua comunità pastorale.

 

Fabrizio Penna è cofondatore dell’Associazione Famiglia della Luce con Camilla, giornalista, dottore in scienze e tecniche psicologiche, mediatore familiare ed esperto di formazione professionale e relazione d’aiuto. È ministro straordinario della Comunione nella sua comunità pastorale.


DOVE E QUANDO

CASA MADRI CANOSSIANE – SAN GIOACCHINO AL CASTELLO

Via Aldo Moro 13 – Ballabio (LC)

> TENIAMO  MOLTO ALLA TUA SICUREZZA: Ti forniamo gratuitamente mascherine FFP2. La Casa delle Madri Canossiane si trova in un luogo isolato e tranquillo, è stata recentemente ristrutturata ed è dotata di tutti i confort e di spazi separati. Inoltre rispetta rigorosamente i protocolli di sicurezza  e dispone di dispositivi di sanificazione all’avanguardia per svolgere il ritiro in totale tranquillità.

>> SCARICA E CONSULTA IL NOSTRO PROTOCOLLO DI SICUREZZA

 

Sabato 22 Maggio:

  • mattina 09.30 – 12,30;
  • pomeriggio 14,30 – 18,30;
  • sera: 21,00 – 22,00 preghiera per invocare la guarigione

Domenica 23 Maggio:

  • mattina 09.00 – 12,30;
  • pomeriggio 14,30 – 17,30;

ALL’INIZIO DEL RITIRO MANCANO:

0Giorni0Ore0Minuti0Secondi

COSTO

È previsto un costo di

  • € 115 in camera doppia,
  • € 130 in camera singola,

e comprende la pensione completa e il pernottamento.

È possibile arrivare venerdì sera prima o dopo cena segnalandolo all’atto dell’iscrizione.

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…


PER GLI ASSOCIATI 2021

Se sei un associato in regola 2021 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario. Puoi iscrivere contemporaneamente più persone purché siano già associate.

ISCRIVITI ORA CON PAYPAL





ISCRIVITI CON BONIFICO BANCARIO

Visti i tempi tecnici di ricezione dei bonifici è necessario contattare la segreteria per bloccare il posto e verificare l’effettiva disponibilità:  Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it


PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

ISCRIVITI E ASSOCIATI ORA CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO


Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it



Ti potrebbe anche interessare:

In questo articolo parleremo della morte, una condizione ineluttabile connaturata all’esistenza, e capiremo quali sono le fasi per una corretta elaborazione del lutto. Scopriremo anche il lutto necessita di spazi adeguati e comprenderemo quali sono.

In questo articolo affrontiamo la consolazione e la desolazione, due condizioni esistenziali di ampia portata per chiunque. Infatti la nostra esistenza oscilla costantemente tra queste due polarità ed è utile scoprire quali sono le dinamiche psico-spirituali che le governano.