Tag Archivio per: Elisabetta Fezzi

agape

>>>> I posti disponibili sono esauriti: se desideri partecipare metti in lista d’attesa e contatta  366 207 2156 ti risponde Elisabetta

ESERCIZI SPIRITUALI AGÀPE: COSA SONO?

Agape è un percorso di Esercizi Spirituali di una settimana (da Domenica 11 Agosto 2024 ore 17,30 fino a Sabato 17 Agosto alle ore 14,30) aperto sia ai laici che ai consacrati, con momenti comuni ma anche con spazi dedicati per rispondere alle differenti specificità.

Ha come obiettivo la rilettura della storia di vita, dal concepimento all’età adulta, alla luce della presenza di Dio. Verrà proposto un metodo di preghiera riconosciuto dalla Chiesa Cattolica e ci sarà anche un accompagnamento quotidiano personale con una guida formata, un counselor pastorale che ti aiuta a unire sia la crescita spirituale che umana.

“Agape” rientra tra gli Esercizi Spirituali per la Formazione del Clero proposti dalla Diocesi Ambrosiana

Padre Francesco Ghidini, oblato missionario ambrosiano, è l’ideatore assieme a Elisabetta Fezzi e a Fabrizio Penna, co-fondatori della Famiglia della Luce con Camilla, del percorso guidato personalmente.

AgapeQuesta settimana di esercizi unisce differenti spiritualità: quella ignaziana rispetto al metodo di preghiera personale, quella francescana per lo sguardo allargato verso il creato, quella camilliana per il tipo di accoglienza della sofferenza. Riassumendo il percorso di esercizi spirituali Agape è particolarmente studiato per:

  • rileggere la vita alla luce della Parola di Dio
  • trasfigurare ogni avvenimento del passato
  • trovare nuove risposte di senso nel ministero
  • vivere pienamente la missione per il futuro

 

Agape si svolgerà da Domenica 11 Agosto 2024 ore 17,30 fino a Sabato 17 Agosto alle ore 14,30.

👉 ULTIMA DATA 2024 👈

ISCRIVITI AD AGAPE: ULTIMA DATA 2024 😯

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


Cosa distingue Agape da altri Esercizi Spirituali?

  • Ad Agape sono molte le cose importanti

    Per noi la tua vita spirituale e la tua preghiera sono importanti, ma ad Agape lo sono altrettanto la tua vita relazionale e le tue ferite interiori.

  • Ad Agape l’accompagnamento è speciale

    Anche da noi si viene accompagnati da una guida personale, però le guide di Agape sono counselor pastorali professionisti, esperti nella relazione d’aiuto empatica e non giudicante.

  • Ad Agape il silenzio è alternato ad altro

    Da noi c’è un tempo importante di silenzio, ma Agape è anche uno spazio per domande, condivisioni e lavori artistici e manuali che consentono l’espressione simbolica.

  • Dopo Agape si viene seguiti ancora

    Anche da noi si vive una settimana intensa, ma tornati a casa dopo Agape non si è lasciati soli, si può partecipare ad un cenacolo settimanale di preghiera online e si è accompagnati personalmente per altri tre mesi.

  • Dopo Agape si entra in un gruppo dinamico

    Anche da noi si creano relazioni tra i partecipanti, ma con Agape si entra a far parte di un’associazione dinamica che propone continue occasioni di crescita umana e spirituale sia in presenza che online.

LUOGO E DATE ESERCIZI SPIRITUALI

Centro di Spiritualità San Girolamo

Viale Papa Giovanni XXIII 4 – Somasca di Vercurago LC

viaggio interiore per tornare semplici come bambini

La splendida visuale dalla Casa di Spiritualità dei Padri Somaschi

La Casa dei Padri Somaschi si trova a mezza collina con una splendida vista sul lago di Garlate, ed è adiacente al Santuario che ospita i resti di San Girolamo Emiliani. È dotata di ampi spazi interni ed esterni.

Per chi viaggia in auto: vedi la mappa stradale

Per chi viaggia in treno:

  • da Milano Centrale treni Trenord diretti per Lecco-Sondrio, scendere alla stazione di  Calolziocorte.
  • da Milano Porta Garibaldi treni Trenord locali per Lecco scendere alla stazione di Vercurago.

Puoi prenotare la nostra “navetta gratuita” dalla stazione fino alla Casa di Spiritualità dei Padri Somaschi.

ENTRA NELLO SPIRITO DEL LUOGO…

Esercizi spirituali Agape

Agape si svolgerà da Domenica 11 Agosto 2024 ore 17,30 fino a Sabato 17 Agosto alle ore 14,30.

 

👉 ULTIMA DATA 2024 👈

ISCRIVITI AD AGAPE: SOLO 2 POSSIBILITÀ NEL 2024


OTTIENI GUARIGIONE INTERIORE CON AGAPE

Esercizi spirituali Agape

L’approccio dell’Agape è spirituale e rinnova l’esperienza battesimale

L’approccio di Agape non è psicologico ma spirituale, anche se durante gli esercizi spirituali si verrà chiamati a fare memoria di alcuni passaggi fondamentali della propria esistenza, riletti attraverso l’amore di Dio.

Grazie alla preghiera e ai colloqui personali quotidiani si viene aiutati a portare a galla ciò che ha bisogno di emergere,  a guardare con occhi nuovi ciò che ha necessità di essere trasformato.


Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


LE GUIDE DEGLI ESERCIZI

Padre Francesco Ghidini é sacerdote nella comunità degli Oblati Missionari di Rho e dottore in teologia spirituale. È formatore, guida ignaziana, esperto di bibliodramma e counselor pastorale in formazione. Predica missioni popolari e conduce percorsi di nuova evangelizzazione in tutta Italia. È socio onorario della Famiglia della Luce con Camilla.

In Agape si occupa degli insegnamenti teologico-spirituali, dell’accompagnamento personale e della liturgia.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, scrittrice, esperta in percorsi di biblioterapia e di autobiografia.

In Agape si occupa dell’organizzazione, dell’accompagnamento personale, di alcuni insegnamenti e della gestione dei lavori personali.


Fabrizio Penna è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È psicologo, counselor professionista ad indirizzo pastorale, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

In Agape si occupa degli insegnamenti umanistico-spirituali, dell’accompagnamento personale, della gestione dei lavori comunitari e della sezione musicale.

👉 ISCRIVITI AD AGAPE: VIVI LA FESTA DELLA ASSUNTA CON NOI 👈

COSTO DI AGAPE ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 490,00

Non è una cifra indifferente, ce ne rendiamo conto! Tuttavia bisogna considerare che comprende la pensione completa (6 notti) in camera singola o doppia per le coppie, a partire dalla cena del primo giorno fino al pranzo del ultimo giorno (12 pasti più le 6 colazioni). Inoltre comprende la partecipazione a tutti gli insegnamenti, il materiale didattico e l’accompagnamento personalizzato sia durante che dopo il termine degli esercizi spirituali.

Le guide svolgono il loro servizio gratuitamente come volontari. La quota di partecipazione serve per coprire le spese di ospitalità del partecipante (70%), i rimborsi e l’ospitalità delle guide (20%), la segreteria e il materiale didattico (10%).


Per l’iscrizione viene chiesto di versare un deposito cauzionale come acconto di € 100,00. Invece il saldo può avvenire in loco all’inizio del percorso.

👉 ULTIMA DATA 2024 👈

ISCRIVITI AD AGAPE: ULTIMA POSSIBILITÀ PER IL 2024 😯

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Mesi0Giorni0Ore

È riservato agli associati: ciononostante associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

👉 ASSOCIATI ORA E PARTECIPA AD AGAPE 👈

 

Ulteriori info: 366 207 2156 ti risponde Elisabetta

Forse ti interessa anche:

 

lamentazione o lode

Di fronte ad un pericolo il cervello prepara all’attacco o alla fuga

Istintivamente, ognuno di noi è portato a lamentarsi. Infatti il cervello tende a dare più importanza alle cose negative che a quelle positive. Quando qualcosa non va, avvertiamo un senso di pericolo imminente e reagiamo con l’attacco o con la fuga: il lamento è un tentativo di fuga dalla situazione dolorosa e, contemporaneamente, un tentativo di attacco a ciò che viene identificato come responsabile.

Forse anche tu hai vissuto momenti di difficoltà e di scoraggiamento: come hai reagito? Magari stai vivendo un periodo simile anche ora: cosa stai facendo?

Il lamento può servire, la lamentazione fa perire

In un primo momento, il lamento può servire per prendere coscienza del disagio, ma, se lo mantieni a lungo, diventa un’abitudine che si trasforma in lamentazione.

Si ricorre alla lamentazione quando la responsabilità del disagio è collegata a fatti incontrollabili (il governo, l’economia, la fame nel mondo, ecc.), se invece la colpa viene attribuita ad una persona o ad un gruppo di persone, spesso viene attivata anche la mormorazione, che sfocia nel rancore e nella calunnia.

 

Approfondisci le differenze tra lamento, lamentazione e mormorazione

Ma come uscire da questo circolo vizioso, che porta danni alla salute psico-spirituale, si riverbera nel corpo generando posture e specifiche espressioni facciali, e infine finisce per isolarla rendendola insopportabile?

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


La lode previene lamentazione e mormorazione

lode e ringraziamento

La lode benedice la tua vita e quella degli altri

Gratitudine e lode sono l’esatto opposto della lamentazione e della mormorazione, impossibile viverli contemporaneamente. Essere grati e riconoscenti apre alla lode, che fa molto bene:

  • a sé stessi: sono molti gli studi che confermano gli effetti positivi del ringraziamento sull’umore, sulla lucidità di pensiero e sulla gestione delle emozioni;
  • agli altri: si risulta più attraenti e gradevoli nelle relazioni;
  • alla vita spirituale: si rende gloria a Dio e la vita di fede spicca il volo.

Chi si lamenta, non riconosce e né gode le benedizioni, anzi produce maledizioni per sé e per il prossimo. Chi, al contrario, abbonda nel ringraziamento piuttosto che concentrarsi sui problemi, ha più chiarezza su come affrontarli e vive nella pace.

Non si tratta di astrarsi dalle difficoltà, ma di trasformarle in opportunità: si tratta di modificare il pensiero di essere solo una vittima.

Sta ad ognuno di noi vivere, nel ringraziamento e nella lode, atteggiamenti che non sono innati e spontanei, ma frutto di una libera scelta che coinvolge la volontà. Dopo un po’ di resistenza iniziale, si scopre però che ne vale la pena: la lode apre alla vita, promuove nuove azioni e preserva dalla morte interiore. La persona che loda viene trasformata progressivamente ad immagine del suo Dio, viene ripristinato il collegamento divino e attivato lo Spirito Santo. Anche sul piano pratico, scaturiscono soluzioni inaspettate, utili per affrontare le difficoltà, delle vere e proprie ispirazioni.

Perché attendere a lodare quando si è già nei guai? È utile scegliere la lode prima di iniziare a star male: meglio prevenire che curare!

FORSE NON SAPEVI CHE… Una buona confessione sacramentale dovrebbe contemplare anche la lode, facendo memoria e ringraziando per i momenti nei quali Dio è intervenuto nella tua vita. Si chiama “esame di coscienza spirituale”.

Perché non lodiamo insieme?

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


DOVE E QUANDO

CENTRO DI SPIRITUALITÀ SANTA FRANCESCA CABRINI

Via San Francesca Cabrini 3 (pedonale) – Via Carducci 50 (parcheggio), Codogno (LO)

Il Centro è stato recentemente ristrutturato, tutte le camere sono climatizzate. È molto facile da raggiungere anche con i mezzi pubblici (la stazione FS Codogno è distante solo 300 metri).

Sabato 12 Ottobre 2024:

  • mattina 09.30 – 12,30; Insegnamento e preghiera personale
  • pomeriggio 14,30 – 18,30; Insegnamento e preghiera comunitaria
  • sera: 21,00 – 22,15 Adorazione Eucaristica e preghiera di guarigione

Domenica 13 Ottobre 2024:

  • mattina 09.00 – 12,30; Insegnamento e preghiera personale
  • pomeriggio 14,30 – 17,30; Insegnamento e imposizione sacerdotale

ALL’INIZIO DEL RITIRO MANCANO:

SettimaneGiorniOreMinuti

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


IMPARA LA LODE CON NOI

  • SCOPRI COME LODARE

    Scoprirai diverse modalità di lode e potrai attivare quella che senti più coerente per te.

  • SCOPRI PERCHÉ È UTILE LODARE

    Ti spiegheremo tutti i vantaggi della lode per la tua salute fisica, psicologica e spirituale.

  • RICONOSCI LE LAMENTAZIONI E TRASFORMALE IN BENEDIZIONI

    Ti aiutiamo a riconoscere le tue lamentazioni e ad utilizzarle trasformandole in ringraziamenti.

  • SPERIMENTA LA LODE NELLA PREGHIERA

    Ci sono molti modi per pregare, ma la lode assume un ruolo fondamentale per stabilire una intensa relazione con Dio.

  • INSERISCI LA LODE NEL TUO ESAME DI COSCIENZA

    Esistono due esami di coscienza, uno morale e uno spirituale. Quest’ultimo è un rendimento di grazie basato sulla lode.

  • PUOI ANCHE PARTECIPARE ONLINE

    Se proprio non riesci ad organizzarti per vivere l’iniziativa in presenza potrai viverla comodamente da casa tua. Sarà comunque un’esperienza completa.

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


CHI CONDUCE IL RITIRO SPIRITUALE

Elisabetta Fezzi è cofondatrice e presidente dell’Associazione Famiglia della Luce con Camilla,  scrittrice, counselor pastorale ed esperta di scrittura autobiografica. È ministro della Comunione Eucaristica e formatrice in corsi e ritiri spirituali cristiani cattolici.

 

Fabrizio Penna è cofondatore dell’Associazione Famiglia della Luce con Camilla, giornalista, psicologo, mediatore familiare ed esperto di formazione. È ministro della Comunione Eucaristica e ideatore di percorsi di crescita umana e spirituale riconosciuti dalla Chiesa cattolica.


IN PRESENZA E ONLINE

  • IN PRESENZA: presso il Centro di Spiritualità S.ta Maria Francesca Cabrini – Via San Francesca Cabrini 3 (pedonale) – Via Carducci 50 (parcheggio), Codogno (LO)
  • ONLINE: Puoi partecipare anche online se non riesci ad organizzarti su piattaforma Meet

DATE: 12 e 13 OTTOBRE 2024.

Inizia sabato mattina entro le ore 9,30 e termina domenica alle ore 17,30.


COSTI

È possibile scegliere tra due modalità di partecipazione:

  • IN PRESENZA: 120 € doppia – 140 € singola
  • ONLINE: 50 €

I costi comprendono pernottamenti in camera singola o doppia, i pasti, le catechesi e i laboratori, intensi momenti di preghiera e l’adorazione eucaristica serale. È prevista la partecipazione alle celebrazioni eucaristiche proposte dal Santuario che ci ospita.

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


ALL’INIZIO DEL RITIRO MANCANO:

SettimaneGiorniOreMinuti

 

Forse ti potrebbe interessare anche:

albero genealogico

Guarigione intergenerazionale dell’Albero Genealogico

OBIETTIVO DEL RITIRO

Forse anche nella tua famiglia ci sono ferite, traumi e problemi irrisolti che si sono tramandati attraverso le generazioni. È possibile che alcune situazioni che possano essere sanate grazie alla preghiera di intercessione per la guarigione della tua famiglia. Infatti la tradizione cristiana ti sollecita a pregare per i tuoi defunti, e ti dice che loro intercedono per te.

Durante questo ritiro spirituale potrai fare luce sulle implicazioni psico-spirituali collegate alla tua genealogia. Si tratta di un argomento molto dibattuto e di grande attualità, che verrà trattato sia in modo scientifico grazie alle implicazioni collegate agli studi sull’epigenetica, sia in ottica cristiana cattolica, grazie alla teologia sulla “comunione dei santi”. Un momento particolare di preghiera sarà dedicato alle ferite ricevute nel grembo materno. Se poi hai vissuto un aborto è possibile che provi una grande sofferenza che non riesci a superare. Per aiutarti a gestire il dolore conseguente all’aborto abbiamo previsto per te una preghiera di guarigione.

Attraverso lo scambio d’amore mediato da Cristo, che non conosce tempo e spazio, potrai vivere:

  • suffragio,
  • riconciliazione,
  • liberazione da antiche dipendenze,
  • guarigione dalle memorie negative del passato,
  • ricomposizione di conflitti tormentosi e distruttivi.

Farai esperienza diretta della Parola che promette: “io muterò il loro lutto in gioia, li consolerò, li rallegrerò liberandoli del loro dolore”. (Ger 31,13)


COSA SUCCEDE IN PRATICA

guarigione albero genealogico

Le tue radici passate condizionano psico-spiritualmente il tuo presente

La preghiera di intercessione per i defunti ti aiuta a vivere la Comunione dei Santi. Anche tu hai ereditato dai tuoi antenati predisposizioni psico-fisiche (inclinazioni del temperamento)  e spirituali: ora puoi stabilire una “relazione sana e cristiana” con chi ti ha preceduto.  Lo scopo è amplificare gli aspetti positivi della tua genealogia ottenendo benefici per la tua vita, allo stesso modo potrai anche agire sugli effetti spirituali negativi che hanno provocato limitazioni.

Attingendo dagli insegnamenti del sacerdote cattolico Don Renato Tisot, pioniere della solidarietà intergenerazionale, vivrai un denso programma diurno e serale dove si alterneranno insegnamenti e preghiere di intercessione.


ISCRIVITI: Guarisci il tuo albero Genealogico

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


 COSA FARAI

  • Insegnamenti e preghiere di intercessione

    Ogni argomento è trattato con insegnamenti seguiti da preghiere specifiche.

  • Una finestra sui bimbi non nati

    Puoi sanare le ferite post-aborto e vivere il “battesimo di desiderio” per i bimbi non nati

  • Focus sulle ferite del grembo materno

    Alcune tue fatiche attuali possono nascere da ferite interiori materne che con la preghiera possono essere sanate

  • In comunione di amore con i tuoi antenati

    S. Messa conclusiva in suffragio per i tuoi defunti e offerta del tuo albero genealogico

ISCRIVITI: Promuovi la riconciliazione intergenerazionale

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta


I CONDUTTORI

Don Giuseppe D’Aquino è sacerdote e parroco della Parrocchia S.ta Maria delle Grazie a Maugeri Valverde (CT). Ha frequentato il corso in “pastoral counseling” presso l’Università Cattolica a Roma, oggi è counselor supervisore. È socio onorario dell’associazione.


Fabrizio Penna ed Elisabetta Fezzi sono marito e moglie, co-fondatori della Famiglia della Luce con Camilla. Hanno entrambi competenze professionali nell’ascolto empatico e nella relazione d’aiuto (counseling pastorale, mediazione famigliare e accompagnamento spirituale), inoltre sono formatori, giornalisti e scrittori.


DOVE E QUANDO

Centro di Spiritualità San Girolamo – Viale Papa Giovanni XXIII 4 – Somasca di Vercurago LC

viaggio interiore per tornare semplici come bambini

La splendida visuale dalla Casa di Spiritualità dei Padri Somaschi

La Casa dei Padri Somaschi si trova a mezza collina con una splendida vista sul lago di Garlate, ed è adiacente al Santuario che ospita i resti di San Girolamo Emiliani. È dotata di ampi spazi interni ed esterni.

Se il tempo lo consentirà saliremo sull’altura rocciosa (circa 40 minuti di cammino) in cui si trovano le rovine del castello dell’Innominato di manzoniana memoria per vivere un’esperienza di silenzio e contemplazione della straordinaria bellezza naturalistica del luogo

Per chi viaggia in auto: vedi la mappa stradale

Per chi viaggia in treno:

  • da Milano Centrale treni Trenord diretti per Lecco-Sondrio, scendere alla stazione di  Calolziocorte.
  • da Milano Porta Garibaldi treni Trenord locali per Lecco scendere alla stazione di Vercurago.

Puoi prenotare la nostra “navetta gratuita” dalla stazione fino alla Casa di Spiritualità dei Padri Somaschi.


Puoi partecipare anche online se non riesci ad organizzarti

Sabato 09 Novembre 2024:

  • mattina 09.30 – 12,30; Insegnamento e preghiera
  • pomeriggio 14,30 – 18,30; Insegnamento, preghiera e S. Messa con battesimo di desiderio
  • sera: 21,00 – 22,15 Adorazione Eucaristica e preghiera post aborto

Domenica 10 Novembre 2024:

  • mattina 09.00 – 12,30; Insegnamento e preghiera
  • pomeriggio 14,30 – 17,30; Insegnamento, preghiera e S. Messa

ALL’INIZIO DEL RITIRO MANCANO:

SettimaneGiorniOreMinuti

COSTI

È possibile scegliere tra due modalità di partecipazione:

  • IN PRESENZA: 120 € doppia – 140 € singola
  • ONLINE: 50 €

I costi comprendono pernottamenti in camera singola o doppia, i pasti, le catechesi, intensi momenti di preghiera e l’adorazione eucaristica serale. È prevista la partecipazione alle celebrazioni eucaristiche celebrate dal nostro sacerdote.


ISCRIVITI: Guarisci il tuo albero Genealogico

Ulteriori info:
366 207 2156 ti risponde Elisabetta

Forse ti potrebbe interessare anche: