Articoli

In questo articolo Gesù fa una comparazione interessante: da una parte parla di tesori preziosi a prova di ladro che non possono essere sottratti e che si conservano senza danni, dall’altra di tesori che possono essere rubati o deteriorati. E poi parla di sguardi tenebrosi in contrapposizione con gli sguardi limpidi, e ci fa capire che tra il modo di guardare la realtà e la qualità dei tesori accumulati c’è una stretta relazione.

In questo articolo si parlerà delle differenze tra senso di colpa e senso del peccato. Apparentemente si tratta di aspetti simili che sovente vengono confusi, ma qui verranno messe in evidenza le differenze e si scoprirà che è importante conoscere le molteplici sfaccettature di questo argomento a cavallo tra la morale e la psicologia.

Altare Eucaristia

In questo articolo esaminiamo l’importanza  della ritualità nella religione. Infatti la ritualità è presente in tutte le culture del mondo in tutte le espressioni nelle differenti tradizioni spirituali. Non fa eccezione la religione cristiana.

Ritiri Spirituali

Questo articolo parla degli ultimi studi che evidenziano un stretta correlazione tra la spiritualità e la salute.

In questo articolo verrà affrontata di maturità relazionale cristiana partendo dalla parabola del buon samaritano. Scopri le differenti posizioni e dove ti collochi tu!

Eventi

San Carlo Borromeo

PERCHÈ CONOSCERE MEGLIO SAN CARLO BORROMEO

Conoscere la vita e le opere di Carlo Borromeo, un grande santo vissuto nel 1500 responsabile di una profonda revisione della Diocesi di Milano e della sopravvivenza del Rito Ambrosiano alle modifiche del Concilio di Trento.

Una riflessione storica e teologica con la spiegazione appassionata del significato di una liturgia “diversa” che spesso viviamo senza ben conoscerla.

 

SAN CARLO: UN GIGANTE PENITENTE

San Carlo Borromeo amava la preghiera

San Carlo Borromeo amava la preghiera

Era un uomo con un naso decisamente pronunciato, molto alto per l’epoca e di corporatura robusta. Osservava la raccomandazione di Ambrogio e di Agostino di digiunare e destinare ai bisognosi il denaro risparmiato. Negli ultimi anni di vita, secondo l’uso ecclesiastico antico, consumava un solo pasto al giorno, dopo il vespro.

Si dice però che, pur tralasciando cibi costosi e preferendo il semplice pane, l’assumesse in quantità. Carlo portò sempre la barba e cominciò a radersi solo nel 1576, al tempo della prima grande peste, e mantenne il volto rasato in segno di penitenza durante gli ultimi otto anni della sua vita.

UN PASTORE DI FERRO

San Carlo durante la peste

San Carlo durante la peste portava personalmente l’Eucaristia

Appena raggiunta la sua diocesi iniziò la grande opera di riforma secondo il Concilio di Trento, fu un organizzatore geniale e un lavoratore instancabile, tanto che Filippo Neri disse: “Ma quest’uomo è di ferro”. È considerato tra i massimi riformatori della Chiesa nel XVI secolo, assieme a sant’Ignazio di Loyola e san Filippo Neri, nonché anima e guida della Controriforma cattolica.

Organizzò la diocesi in 12 circoscrizioni, revisionò la vita delle parrocchie, si impegnò nella formazione del clero creando i seminari maggiore e minore e dei laici creando scuole e collegi. Soprattutto iniziò a visitare tutto il territorio della diocesi manifestando un’instancabile cura pastorale e spirituale. Era un grande predicatore e si preparava accuratamente con la preghiera.

La sua riforma non fu ben accetta tanto che subì un attentato per aver deciso di cancellare l’ordine degli Umiliati e venne insultato pesantemente da Monache e religiosi.

 

SAN CARLO BORROMEO ERA UN CARDINALE UMILE

San Carlo si festeggia il 4 NovembreScelse come simbolo della sua persona e degli enti e istituzioni a lui collegati il motto “humylitas coronato“. Il suo zelo di pastore si rese più evidente durante la peste del 1576: restò a Milano mentre i responsabili civili della città scappavano, fece testamento e visitò personalmente i malati, tanto che fu richiamato dal Papa che lo sollecitava a maggiore prudenza. Famoso è l’episodio della processione organizzata da Carlo per chiedere che il morbo si placasse fatta a piedi nudi, con in mano la reliquia del Santo Chiodo inserita in una croce lignea.

A causa della sua intensa attività pastorale, dei viaggi continui e delle severe penitenze, la sua salute peggiorò rapidamente. La morte lo colse preparatissimo il 3 novembre del 1584: essendo spirato dopo il tramonto, alle 20.30, secondo l’uso del tempo venne considerato il giorno 4 come sua ricorrenza. Fu canonizzato nel 1610 da Paolo V. Carlo Borromeo moriva fisicamente ma la sua eredità, fatta di santità personale e di azione instancabile per la Chiesa era più viva che mai, e sarebbe continuata nei secoli, fino ad oggi.


ALCUNI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI

  • Perché Carlo Borromeo è un grande santo
  • La Chiesa nel 1500
  • Il Concilio di Trento
  • L’opera pastorale di San Carlo
  • Il rito ambrosiano: peculiarità e tradizione

CHI CONDUCE

Alberto Vignati è laureato in Economia e Commercio all’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e oggi lavora nel settore bancario. Ma la sua passione è negli studi religiosi e nell’arte sacra.

Infatti ha acquisito il Diploma di specializzazione in Studi Sindonici e ed ha frequentato un Master in Scienza e Fede presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Ha effettuato anche un corso in Arte Fede e Cultura presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano.


DOVE E QUANDO SI SVOLGE

  • ONLINE
  • Mercoledì 03 Novembre dalle ore 21,00 alle 22,30

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

  • Conferenza gratuita con obbligo di iscrizione.
  • È riservata agli associati. Se non sei ancora associato o non hai rinnovato la tessera del 2021 la quota annuale è di € 15,00.
ASSOCIATI ORA

Gli iscritti riceveranno un link personale per accedere alla piattaforma di videoconferenza Meet.

Per prenotarsi: tel o whatsapp 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it



Ti potrebbe anche interessare:

agape

DI COSA SI TRATTA

Agape è un percorso progressivo di riscoperta della propria storia di vita, partendo dal concepimento fino all’età adulta, rileggendo ogni passaggio alla luce della presenza di Dio in ogni evento della vita.

Ogni partecipante riceve accompagnamento personale da una guida formata dal punto di vista spirituale e umano.

È un percorso studiato per:

  • rileggere la propria vita alla luce della Parola di Dio
  • trasfigurare ogni avvenimento del passato
  • trovare risposte di senso nel presente
  • vivere la propria missione per il futuro

LUOGO E DATE

Il  Collegio Oblati Missionari si trova a Rho, a pochi chilometri da Milano.

È stato recentemente restaurato, è facile da raggiungere con i mezzi pubblici, è dotato di ampie stanze, ha un bel chiostro, ambienti densi di storia e un ampio parco.

Questo Ritiro Agape si svolgerà da Domenica 17 Luglio alle ore 17,30 fino a Sabato 23 Luglio alle ore 17,30

 



COSA SIGNIFICA AGAPE

Agape significa amore. Un amore che si offre senza chiedere nulla in cambio, gratuito, generoso, universale, divino e assoluto. È proprio grazie a questo amore che vivremo una profonda esperienza di trasfigurazione di ciò che ha impedito alla nostra vita di decollare come avremmo desiderato.

L’amore Agape non conosce tempo e spazio e consente di abbracciare il passato, il presente e il futuro.


L’APPROCCIO DELL’AGAPE

agape approccio spirituale

L’approccio dell’Agape è spirituale e rinnova l’esperienza battesimale

L’approccio dell’Agape non è psicologico ma spirituale, anche se si verrà chiamati a fare memoria di alcuni passaggi fondamentali della propria esistenza riletti attraverso l’amore di Dio.

Attraverso l’azione dello Spirito Santo si viene aiutati a portare a galla ciò che ha bisogno di emergere, a guardare con occhi nuovi ciò che ha necessità di essere preso in carico e riconfigurato attraverso l’agape divina, che può guarire anche le ferite più profonde.

Man mano che si fa esperienza dell’amore si placano le tempeste, le sofferenze vengono redente e trasfigurate.

Il percorso termina aiutando i partecipanti ad identificare la propria missione di vita per proiettarsi verso un nuovo futuro.


CHI CONDUCE

Padre Francesco Ghidini é sacerdote nella comunità degli Oblati Missionari di Rho, dove guida esercizi spirituali e si dedica alla predicazione di missioni popolari. Inoltre promuove esperienze di nuova evangelizzazione in tutta Italia. È socio onorario della Famiglia della Luce con Camilla.

Si occupa degli insegnamenti teologico-spirituali, dell’accompagnamento personale e della liturgia.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, esperta in tecniche autobiografiche e scrittrice.

Si occupa della segreteria organizzativa, dell’accompagnamento personale, della logistica e della gestione dei lavori personali.


Fabrizio Penna – abita a Lecco ed è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È dottore in scienze psicologiche, consulente relazionale professionista, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

Si occupa degli insegnamenti umanistico-spirituali, dell’accompagnamento personale, della gestione dei lavori comunitari e della sezione musicale.

>>> In caso di necessità verranno coinvolti altri sacerdoti o laici debitamente formati


COSTO DEL PERCORSO ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 490,00

Comprende la pensione completa (6 notti) in camera singola o doppia per le coppie, a partire dalla cena di domenica sera fino al pranzo del sabato successivo (12 pasti). Inoltre materiale didattico e assistenza personalizzata sia durante che dopo il termine dell’Agape.

Le guide svolgono il loro servizio gratuitamente come volontari. La quota di partecipazione serve per coprire le spese di ospitalità del partecipante (65%), i rimborsi e l’ospitalità delle guide (15%), la segreteria e il materiale didattico (20%).

Per l’iscrizione viene chiesto di versare un deposito cauzionale come acconto di € 100,00, mentre il saldo avviene in loco all’inizio del percorso.

Prima di essere ammessi sarà chiesto di compilare un questionario, utile agli organizzatori per ricevere informazioni preventive sulla situazione personale di chi partecipa.


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Settimane0Giorni0Ore0Minuti

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

PER GLI ASSOCIATI 2022

Se sei un associato in regola 2022 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario. Puoi iscrivere contemporaneamente più persone purché siano già associate.

ISCRIVITI ORA CON PAYPAL





ISCRIVITI CON BONIFICO BANCARIO

Visti i tempi tecnici di ricezione dei bonifici è necessario contattare la segreteria per bloccare il posto e verificare l’effettiva disponibilità:  Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

ISCRIVITI E ASSOCIATI ORA CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO

Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

Ti potrebbe anche interessare:

agape

DI COSA SI TRATTA

Agape è un percorso progressivo di riscoperta della propria storia di vita, partendo dal concepimento fino all’età adulta, rileggendo ogni passaggio alla luce della presenza di Dio in ogni evento della vita.

Ogni partecipante riceve accompagnamento personale da una guida formata dal punto di vista spirituale e umano.

È un percorso studiato per:

  • rileggere la propria vita alla luce della Parola di Dio
  • trasfigurare ogni avvenimento del passato
  • trovare risposte di senso nel presente
  • vivere la propria missione per il futuro

LUOGO E DATE

Il  Collegio Oblati Missionari si trova a Rho, a pochi chilometri da Milano.

È stato recentemente restaurato, è facile da raggiungere con i mezzi pubblici, è dotato di ampie stanze, ha un bel chiostro, ambienti densi di storia e un ampio parco.

Questo Ritiro Agape si svolgerà da Domenica 17 Luglio alle ore 17,30 fino a Sabato 23 Luglio alle ore 17,30

 



COSA SIGNIFICA AGAPE

Agape significa amore. Un amore che si offre senza chiedere nulla in cambio, gratuito, generoso, universale, divino e assoluto. È proprio grazie a questo amore che vivremo una profonda esperienza di trasfigurazione di ciò che ha impedito alla nostra vita di decollare come avremmo desiderato.

L’amore Agape non conosce tempo e spazio e consente di abbracciare il passato, il presente e il futuro.


L’APPROCCIO DELL’AGAPE

agape approccio spirituale

L’approccio dell’Agape è spirituale e rinnova l’esperienza battesimale

L’approccio dell’Agape non è psicologico ma spirituale, anche se si verrà chiamati a fare memoria di alcuni passaggi fondamentali della propria esistenza riletti attraverso l’amore di Dio.

Attraverso l’azione dello Spirito Santo si viene aiutati a portare a galla ciò che ha bisogno di emergere, a guardare con occhi nuovi ciò che ha necessità di essere preso in carico e riconfigurato attraverso l’agape divina, che può guarire anche le ferite più profonde.

Man mano che si fa esperienza dell’amore si placano le tempeste, le sofferenze vengono redente e trasfigurate.

Il percorso termina aiutando i partecipanti ad identificare la propria missione di vita per proiettarsi verso un nuovo futuro.


CHI CONDUCE

Padre Francesco Ghidini é sacerdote nella comunità degli Oblati Missionari di Rho, dove guida esercizi spirituali e si dedica alla predicazione di missioni popolari. Inoltre promuove esperienze di nuova evangelizzazione in tutta Italia. È socio onorario della Famiglia della Luce con Camilla.

Si occupa degli insegnamenti teologico-spirituali, dell’accompagnamento personale e della liturgia.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, esperta in tecniche autobiografiche e scrittrice.

Si occupa della segreteria organizzativa, dell’accompagnamento personale, della logistica e della gestione dei lavori personali.


Fabrizio Penna – abita a Lecco ed è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È dottore in scienze psicologiche, consulente relazionale professionista, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

Si occupa degli insegnamenti umanistico-spirituali, dell’accompagnamento personale, della gestione dei lavori comunitari e della sezione musicale.

>>> In caso di necessità verranno coinvolti altri sacerdoti o laici debitamente formati


COSTO DEL PERCORSO ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 490,00

Comprende la pensione completa (6 notti) in camera singola o doppia per le coppie, a partire dalla cena di domenica sera fino al pranzo del sabato successivo (12 pasti). Inoltre materiale didattico e assistenza personalizzata sia durante che dopo il termine dell’Agape.

Le guide svolgono il loro servizio gratuitamente come volontari. La quota di partecipazione serve per coprire le spese di ospitalità del partecipante (65%), i rimborsi e l’ospitalità delle guide (15%), la segreteria e il materiale didattico (20%).

Per l’iscrizione viene chiesto di versare un deposito cauzionale come acconto di € 100,00, mentre il saldo avviene in loco all’inizio del percorso.

Prima di essere ammessi sarà chiesto di compilare un questionario, utile agli organizzatori per ricevere informazioni preventive sulla situazione personale di chi partecipa.


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Settimane0Giorni0Ore0Minuti

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

PER GLI ASSOCIATI 2022

Se sei un associato in regola 2022 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario. Puoi iscrivere contemporaneamente più persone purché siano già associate.

ISCRIVITI ORA CON PAYPAL





ISCRIVITI CON BONIFICO BANCARIO

Visti i tempi tecnici di ricezione dei bonifici è necessario contattare la segreteria per bloccare il posto e verificare l’effettiva disponibilità:  Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

ISCRIVITI E ASSOCIATI ORA CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO

Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

Ti potrebbe anche interessare:

agape

DI COSA SI TRATTA

Agape è un percorso progressivo di riscoperta della propria storia di vita, partendo dal concepimento fino all’età adulta, rileggendo ogni passaggio alla luce della presenza di Dio in ogni evento della vita.

Ogni partecipante riceve accompagnamento personale da una guida formata dal punto di vista spirituale e umano.

È un percorso studiato per:

  • rileggere la propria vita alla luce della Parola di Dio
  • trasfigurare ogni avvenimento del passato
  • trovare risposte di senso nel presente
  • vivere la propria missione per il futuro

LUOGO E DATE

Il  Collegio Oblati Missionari si trova a Rho, a pochi chilometri da Milano.

È stato recentemente restaurato, è facile da raggiungere con i mezzi pubblici, è dotato di ampie stanze, ha un bel chiostro, ambienti densi di storia e un ampio parco.

Questo Ritiro Agape si svolgerà da Domenica 15 Maggio alle ore 17,30 fino a Sabato 21 Maggio alle ore 17,30

 



COSA SIGNIFICA AGAPE

Agape significa amore. Un amore che si offre senza chiedere nulla in cambio, gratuito, generoso, universale, divino e assoluto. È proprio grazie a questo amore che vivremo una profonda esperienza di trasfigurazione di ciò che ha impedito alla nostra vita di decollare come avremmo desiderato.

L’amore Agape non conosce tempo e spazio e consente di abbracciare il passato, il presente e il futuro.


L’APPROCCIO DELL’AGAPE

agape approccio spirituale

L’approccio dell’Agape è spirituale e rinnova l’esperienza battesimale

L’approccio dell’Agape non è psicologico ma spirituale, anche se si verrà chiamati a fare memoria di alcuni passaggi fondamentali della propria esistenza riletti attraverso l’amore di Dio.

Attraverso l’azione dello Spirito Santo si viene aiutati a portare a galla ciò che ha bisogno di emergere, a guardare con occhi nuovi ciò che ha necessità di essere preso in carico e riconfigurato attraverso l’agape divina, che può guarire anche le ferite più profonde.

Man mano che si fa esperienza dell’amore si placano le tempeste, le sofferenze vengono redente e trasfigurate.

Il percorso termina aiutando i partecipanti ad identificare la propria missione di vita per proiettarsi verso un nuovo futuro.


CHI CONDUCE

Padre Francesco Ghidini é sacerdote nella comunità degli Oblati Missionari di Rho, dove guida esercizi spirituali e si dedica alla predicazione di missioni popolari. Inoltre promuove esperienze di nuova evangelizzazione in tutta Italia. È socio onorario della Famiglia della Luce con Camilla.

Si occupa degli insegnamenti teologico-spirituali, dell’accompagnamento personale e della liturgia.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, esperta in tecniche autobiografiche e scrittrice.

Si occupa della segreteria organizzativa, dell’accompagnamento personale, della logistica e della gestione dei lavori personali.


Fabrizio Penna – abita a Lecco ed è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È dottore in scienze psicologiche, consulente relazionale professionista, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

Si occupa degli insegnamenti umanistico-spirituali, dell’accompagnamento personale, della gestione dei lavori comunitari e della sezione musicale.

>>> In caso di necessità verranno coinvolti altri sacerdoti o laici debitamente formati


COSTO DEL PERCORSO ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 490,00

Comprende la pensione completa (6 notti) in camera singola o doppia per le coppie, a partire dalla cena di domenica sera fino al pranzo del sabato successivo (12 pasti). Inoltre materiale didattico e assistenza personalizzata sia durante che dopo il termine dell’Agape.

Le guide svolgono il loro servizio gratuitamente come volontari. La quota di partecipazione serve per coprire le spese di ospitalità del partecipante (65%), i rimborsi e l’ospitalità delle guide (15%), la segreteria e il materiale didattico (20%).

Per l’iscrizione viene chiesto di versare un deposito cauzionale come acconto di € 100,00, mentre il saldo avviene in loco all’inizio del percorso.

Prima di essere ammessi sarà chiesto di compilare un questionario, utile agli organizzatori per ricevere informazioni preventive sulla situazione personale di chi partecipa.


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Settimane0Giorni0Ore0Minuti

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

PER GLI ASSOCIATI 2022

Se sei un associato in regola 2022 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario. Puoi iscrivere contemporaneamente più persone purché siano già associate.

ISCRIVITI ORA CON PAYPAL





ISCRIVITI CON BONIFICO BANCARIO

Visti i tempi tecnici di ricezione dei bonifici è necessario contattare la segreteria per bloccare il posto e verificare l’effettiva disponibilità:  Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

ISCRIVITI E ASSOCIATI ORA CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO

Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

Ti potrebbe anche interessare:

agape

DI COSA SI TRATTA

Agape è un percorso progressivo di riscoperta della propria storia di vita, partendo dal concepimento fino all’età adulta, rileggendo ogni passaggio alla luce della presenza di Dio in ogni evento della vita.

Ogni partecipante riceve accompagnamento personale da una guida formata dal punto di vista spirituale e umano.

È un percorso studiato per:

  • rileggere la propria vita alla luce della Parola di Dio
  • trasfigurare ogni avvenimento del passato
  • trovare risposte di senso nel presente
  • vivere la propria missione per il futuro

LUOGO E DATE

Il  Collegio Oblati Missionari si trova a Rho, a pochi chilometri da Milano.

È stato recentemente restaurato, è facile da raggiungere con i mezzi pubblici, è dotato di ampie stanze, ha un bel chiostro, ambienti densi di storia e un ampio parco.

Questo Ritiro Agape si svolgerà da Domenica 06 Febbraio alle ore 17,30 fino a Sabato 12 Febbraio alle ore 17,30

 



COSA SIGNIFICA AGAPE

Agape significa amore. Un amore che si offre senza chiedere nulla in cambio, gratuito, generoso, universale, divino e assoluto. È proprio grazie a questo amore che vivremo una profonda esperienza di trasfigurazione di ciò che ha impedito alla nostra vita di decollare come avremmo desiderato.

L’amore Agape non conosce tempo e spazio e consente di abbracciare il passato, il presente e il futuro.


L’APPROCCIO DELL’AGAPE

agape approccio spirituale

L’approccio dell’Agape è spirituale e rinnova l’esperienza battesimale

L’approccio dell’Agape non è psicologico ma spirituale, anche se si verrà chiamati a fare memoria di alcuni passaggi fondamentali della propria esistenza riletti attraverso l’amore di Dio.

Attraverso l’azione dello Spirito Santo si viene aiutati a portare a galla ciò che ha bisogno di emergere, a guardare con occhi nuovi ciò che ha necessità di essere preso in carico e riconfigurato attraverso l’agape divina, che può guarire anche le ferite più profonde.

Man mano che si fa esperienza dell’amore si placano le tempeste, le sofferenze vengono redente e trasfigurate.

Il percorso termina aiutando i partecipanti ad identificare la propria missione di vita per proiettarsi verso un nuovo futuro.


CHI CONDUCE

Padre Francesco Ghidini é sacerdote nella comunità degli Oblati Missionari di Rho, dove guida esercizi spirituali e si dedica alla predicazione di missioni popolari. Inoltre promuove esperienze di nuova evangelizzazione in tutta Italia. È socio onorario della Famiglia della Luce con Camilla.

Si occupa degli insegnamenti teologico-spirituali, dell’accompagnamento personale e della liturgia.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, esperta in tecniche autobiografiche e scrittrice.

Si occupa della segreteria organizzativa, dell’accompagnamento personale, della logistica e della gestione dei lavori personali.


Fabrizio Penna – abita a Lecco ed è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È dottore in scienze psicologiche, consulente relazionale professionista, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

Si occupa degli insegnamenti umanistico-spirituali, dell’accompagnamento personale, della gestione dei lavori comunitari e della sezione musicale.

>>> In caso di necessità verranno coinvolti altri sacerdoti o laici debitamente formati


COSTO DEL PERCORSO ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 490,00

Comprende la pensione completa (6 notti) in camera singola o doppia per le coppie, a partire dalla cena di domenica sera fino al pranzo del sabato successivo (12 pasti). Inoltre materiale didattico e assistenza personalizzata sia durante che dopo il termine dell’Agape.

Le guide svolgono il loro servizio gratuitamente come volontari. La quota di partecipazione serve per coprire le spese di ospitalità del partecipante (65%), i rimborsi e l’ospitalità delle guide (15%), la segreteria e il materiale didattico (20%).

Per l’iscrizione viene chiesto di versare un deposito cauzionale come acconto di € 100,00, mentre il saldo avviene in loco all’inizio del percorso.

Prima di essere ammessi sarà chiesto di compilare un questionario, utile agli organizzatori per ricevere informazioni preventive sulla situazione personale di chi partecipa.


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Settimane0Giorni0Ore0Minuti

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

PER GLI ASSOCIATI 2022

Se sei un associato in regola 2022 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario. Puoi iscrivere contemporaneamente più persone purché siano già associate.

ISCRIVITI ORA CON PAYPAL





ISCRIVITI CON BONIFICO BANCARIO

Visti i tempi tecnici di ricezione dei bonifici è necessario contattare la segreteria per bloccare il posto e verificare l’effettiva disponibilità:  Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

ISCRIVITI E ASSOCIATI ORA CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO

Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

Ti potrebbe anche interessare:

agape

DI COSA SI TRATTA

Agape è un percorso progressivo di riscoperta della propria storia di vita, partendo dal concepimento fino all’età adulta, rileggendo ogni passaggio alla luce della presenza di Dio in ogni evento della vita.

Ogni partecipante riceve accompagnamento personale da una guida formata dal punto di vista spirituale e umano.

È un percorso studiato per:

  • rileggere la propria vita alla luce della Parola di Dio
  • trasfigurare ogni avvenimento del passato
  • trovare risposte di senso nel presente
  • vivere la propria missione per il futuro

LUOGO E DATE

Il  Collegio Oblati Missionari si trova a Rho, a pochi chilometri da Milano.

È stato recentemente restaurato, è facile da raggiungere con i mezzi pubblici, è dotato di ampie stanze, ha un bel chiostro, ambienti densi di storia e un ampio parco.

Questo Ritiro Agape si svolgerà da Domenica 03 Ottobre alle ore 17,30 fino a Sabato 09 Ottobre alle ore 17,30



COSA SIGNIFICA AGAPE

Agape significa amore. Un amore che si offre senza chiedere nulla in cambio, gratuito, generoso, universale, divino e assoluto. È proprio grazie a questo amore che vivremo una profonda esperienza di trasfigurazione di ciò che ha impedito alla nostra vita di decollare come avremmo desiderato.

L’amore Agape non conosce tempo e spazio e consente di abbracciare il passato, il presente e il futuro.


L’APPROCCIO DELL’AGAPE

agape approccio spirituale

L’approccio dell’Agape è spirituale e rinnova l’esperienza battesimale

L’approccio dell’Agape non è psicologico ma spirituale, anche se si verrà chiamati a fare memoria di alcuni passaggi fondamentali della propria esistenza riletti attraverso l’amore di Dio.

Attraverso l’azione dello Spirito Santo si viene aiutati a portare a galla ciò che ha bisogno di emergere, a guardare con occhi nuovi ciò che ha necessità di essere preso in carico e riconfigurato attraverso l’agape divina, che può guarire anche le ferite più profonde.

Man mano che si fa esperienza dell’amore si placano le tempeste, le sofferenze vengono redente e trasfigurate.

Il percorso termina aiutando i partecipanti ad identificare la propria missione di vita per proiettarsi verso un nuovo futuro.


CHI CONDUCE

Padre Francesco Ghidini é sacerdote nella comunità degli Oblati Missionari di Rho, dove guida esercizi spirituali e si dedica alla predicazione di missioni popolari. Inoltre promuove esperienze di nuova evangelizzazione in tutta Italia. È socio onorario della Famiglia della Luce con Camilla.

Si occupa degli insegnamenti teologico-spirituali, dell’accompagnamento personale e della liturgia dell’Agape.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, esperta in tecniche autobiografiche e scrittrice.

Si occupa della segreteria organizzativa, dell’accompagnamento personale, della logistica e della gestione dei lavori personali dell’Agape.


Fabrizio Penna – abita a Lecco ed è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È dottore in scienze psicologiche, consulente relazionale professionista, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

Si occupa degli insegnamenti umanistico-spirituali, dell’accompagnamento personale, della gestione dei lavori comunitari e della sezione musicale dell’Agape.

>>> In caso di necessità verranno coinvolti altri sacerdoti o laici debitamente formati


COSTO DEL PERCORSO ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 490,00

Comprende la pensione completa (6 notti) in camera singola o doppia per le coppie, a partire dalla cena di domenica sera fino al pranzo del sabato successivo (12 pasti). Inoltre materiale didattico e assistenza personalizzata sia durante che dopo il termine dell’Agape.

Le guide svolgono il loro servizio come volontari senza retribuzioni. La quota di partecipazione serve per coprire le spese di ospitalità del partecipante (65%), i rimborsi e l’ospitalità delle guide (15%), la segreteria e il materiale didattico (20%).

Per l’iscrizione viene chiesto di versare un deposito cauzionale come acconto di € 100,00, mentre il saldo avviene in loco all’inizio del percorso.

Prima di essere ammessi sarà chiesto di compilare un questionario, utile agli organizzatori per ricevere informazioni preventive sulla situazione personale di chi partecipa.


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Settimane0Giorni0Ore0Minuti

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

PER GLI ASSOCIATI 2021

Se sei un associato in regola 2021 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario. Puoi iscrivere contemporaneamente più persone purché siano già associate.

ISCRIVITI ORA CON PAYPAL





ISCRIVITI CON BONIFICO BANCARIO

Visti i tempi tecnici di ricezione dei bonifici è necessario contattare la segreteria per bloccare il posto e verificare l’effettiva disponibilità:  Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

ISCRIVITI E ASSOCIATI ORA CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO

Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

Ti potrebbe anche interessare:

San Carlo Borromeo

PERCHÈ CONOSCERE MEGLIO SAN CARLO BORROMEO

Conoscere la vita e le opere di Carlo Borromeo, un grande santo vissuto nel 1500 responsabile di una profonda revisione della Diocesi di Milano e della sopravvivenza del Rito Ambrosiano alle modifiche del Concilio di Trento.

Una riflessione storica e teologica con la spiegazione appassionata del significato di una liturgia “diversa” che spesso viviamo senza ben conoscerla.

 

SAN CARLO: UN GIGANTE PENITENTE

San Carlo Borromeo amava la preghiera

San Carlo Borromeo amava la preghiera

Era un uomo con un naso decisamente pronunciato, molto alto per l’epoca e di corporatura robusta. Osservava la raccomandazione di Ambrogio e di Agostino di digiunare e destinare ai bisognosi il denaro risparmiato. Negli ultimi anni di vita, secondo l’uso ecclesiastico antico, consumava un solo pasto al giorno, dopo il vespro.

Si dice però che, pur tralasciando cibi costosi e preferendo il semplice pane, l’assumesse in quantità. Carlo portò sempre la barba e cominciò a radersi solo nel 1576, al tempo della prima grande peste, e mantenne il volto rasato in segno di penitenza durante gli ultimi otto anni della sua vita.

UN PASTORE DI FERRO

San Carlo durante la peste

San Carlo durante la peste portava personalmente l’Eucaristia

Appena raggiunta la sua diocesi iniziò la grande opera di riforma secondo il Concilio di Trento, fu un organizzatore geniale e un lavoratore instancabile, tanto che Filippo Neri disse: “Ma quest’uomo è di ferro”. È considerato tra i massimi riformatori della Chiesa nel XVI secolo, assieme a sant’Ignazio di Loyola e san Filippo Neri, nonché anima e guida della Controriforma cattolica.

Organizzò la diocesi in 12 circoscrizioni, revisionò la vita delle parrocchie, si impegnò nella formazione del clero creando i seminari maggiore e minore e dei laici creando scuole e collegi. Soprattutto iniziò a visitare tutto il territorio della diocesi manifestando un’instancabile cura pastorale e spirituale. Era un grande predicatore e si preparava accuratamente con la preghiera.

La sua riforma non fu ben accetta tanto che subì un attentato per aver deciso di cancellare l’ordine degli Umiliati e venne insultato pesantemente da Monache e religiosi.

 

SAN CARLO BORROMEO ERA UN CARDINALE UMILE

San Carlo si festeggia il 4 NovembreScelse come simbolo della sua persona e degli enti e istituzioni a lui collegati il motto “humylitas coronato“. Il suo zelo di pastore si rese più evidente durante la peste del 1576: restò a Milano mentre i responsabili civili della città scappavano, fece testamento e visitò personalmente i malati, tanto che fu richiamato dal Papa che lo sollecitava a maggiore prudenza. Famoso è l’episodio della processione organizzata da Carlo per chiedere che il morbo si placasse fatta a piedi nudi, con in mano la reliquia del Santo Chiodo inserita in una croce lignea.

A causa della sua intensa attività pastorale, dei viaggi continui e delle severe penitenze, la sua salute peggiorò rapidamente. La morte lo colse preparatissimo il 3 novembre del 1584: essendo spirato dopo il tramonto, alle 20.30, secondo l’uso del tempo venne considerato il giorno 4 come sua ricorrenza. Fu canonizzato nel 1610 da Paolo V. Carlo Borromeo moriva fisicamente ma la sua eredità, fatta di santità personale e di azione instancabile per la Chiesa era più viva che mai, e sarebbe continuata nei secoli, fino ad oggi.


ALCUNI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI

  • Perché Carlo Borromeo è un grande santo
  • La Chiesa nel 1500
  • Il Concilio di Trento
  • L’opera pastorale di San Carlo
  • Il rito ambrosiano: peculiarità e tradizione

CHI CONDUCE

Alberto Vignati è laureato in Economia e Commercio all’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e oggi lavora nel settore bancario. Ma la sua passione è negli studi religiosi e nell’arte sacra.

Infatti ha acquisito il Diploma di specializzazione in Studi Sindonici e ed ha frequentato un Master in Scienza e Fede presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma. Ha effettuato anche un corso in Arte Fede e Cultura presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano.


DOVE E QUANDO SI SVOLGE

  • ONLINE
  • Mercoledì 03 Novembre dalle ore 21,00 alle 22,30

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

  • Conferenza gratuita con obbligo di iscrizione.
  • È riservata agli associati. Se non sei ancora associato o non hai rinnovato la tessera del 2021 la quota annuale è di € 15,00.
ASSOCIATI ORA

Gli iscritti riceveranno un link personale per accedere alla piattaforma di videoconferenza Meet.

Per prenotarsi: tel o whatsapp 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it



Ti potrebbe anche interessare:

agape

DI COSA SI TRATTA

Agape è un percorso progressivo di riscoperta della propria storia di vita, partendo dal concepimento fino all’età adulta, rileggendo ogni passaggio alla luce della presenza di Dio in ogni evento della vita.

Ogni partecipante riceve accompagnamento personale da una guida formata dal punto di vista spirituale e umano.

È un percorso studiato per:

  • rileggere la propria vita alla luce della Parola di Dio
  • trasfigurare ogni avvenimento del passato
  • trovare risposte di senso nel presente
  • vivere la propria missione per il futuro

LUOGO E DATE

Il  Collegio Oblati Missionari si trova a Rho, a pochi chilometri da Milano.

È stato recentemente restaurato, è facile da raggiungere con i mezzi pubblici, è dotato di ampie stanze, ha un bel chiostro, ambienti densi di storia e un ampio parco.

Questo Ritiro Agape si svolgerà da Domenica 03 Ottobre alle ore 17,30 fino a Sabato 09 Ottobre alle ore 17,30



COSA SIGNIFICA AGAPE

Agape significa amore. Un amore che si offre senza chiedere nulla in cambio, gratuito, generoso, universale, divino e assoluto. È proprio grazie a questo amore che vivremo una profonda esperienza di trasfigurazione di ciò che ha impedito alla nostra vita di decollare come avremmo desiderato.

L’amore Agape non conosce tempo e spazio e consente di abbracciare il passato, il presente e il futuro.


L’APPROCCIO DELL’AGAPE

agape approccio spirituale

L’approccio dell’Agape è spirituale e rinnova l’esperienza battesimale

L’approccio dell’Agape non è psicologico ma spirituale, anche se si verrà chiamati a fare memoria di alcuni passaggi fondamentali della propria esistenza riletti attraverso l’amore di Dio.

Attraverso l’azione dello Spirito Santo si viene aiutati a portare a galla ciò che ha bisogno di emergere, a guardare con occhi nuovi ciò che ha necessità di essere preso in carico e riconfigurato attraverso l’agape divina, che può guarire anche le ferite più profonde.

Man mano che si fa esperienza dell’amore si placano le tempeste, le sofferenze vengono redente e trasfigurate.

Il percorso termina aiutando i partecipanti ad identificare la propria missione di vita per proiettarsi verso un nuovo futuro.


CHI CONDUCE

Padre Francesco Ghidini é sacerdote nella comunità degli Oblati Missionari di Rho, dove guida esercizi spirituali e si dedica alla predicazione di missioni popolari. Inoltre promuove esperienze di nuova evangelizzazione in tutta Italia. È socio onorario della Famiglia della Luce con Camilla.

Si occupa degli insegnamenti teologico-spirituali, dell’accompagnamento personale e della liturgia dell’Agape.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, esperta in tecniche autobiografiche e scrittrice.

Si occupa della segreteria organizzativa, dell’accompagnamento personale, della logistica e della gestione dei lavori personali dell’Agape.


Fabrizio Penna – abita a Lecco ed è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È dottore in scienze psicologiche, consulente relazionale professionista, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

Si occupa degli insegnamenti umanistico-spirituali, dell’accompagnamento personale, della gestione dei lavori comunitari e della sezione musicale dell’Agape.

>>> In caso di necessità verranno coinvolti altri sacerdoti o laici debitamente formati


COSTO DEL PERCORSO ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 490,00

Comprende la pensione completa (6 notti) in camera singola o doppia per le coppie, a partire dalla cena di domenica sera fino al pranzo del sabato successivo (12 pasti). Inoltre materiale didattico e assistenza personalizzata sia durante che dopo il termine dell’Agape.

Le guide svolgono il loro servizio come volontari senza retribuzioni. La quota di partecipazione serve per coprire le spese di ospitalità del partecipante (65%), i rimborsi e l’ospitalità delle guide (15%), la segreteria e il materiale didattico (20%).

Per l’iscrizione viene chiesto di versare un deposito cauzionale come acconto di € 100,00, mentre il saldo avviene in loco all’inizio del percorso.

Prima di essere ammessi verrà chiesto di compilare un questionario, utile agli organizzatori per ricevere informazioni preventive sulla situazione personale di chi partecipa.


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Settimane0Giorni0Ore0Minuti

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

PER GLI ASSOCIATI 2021

Se sei un associato in regola 2021 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario. Puoi iscrivere contemporaneamente più persone purché siano già associate.

ISCRIVITI ORA CON PAYPAL





ISCRIVITI CON BONIFICO BANCARIO

Visti i tempi tecnici di ricezione dei bonifici è necessario contattare la segreteria per bloccare il posto e verificare l’effettiva disponibilità:  Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

ISCRIVITI E ASSOCIATI ORA CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO

Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it

Ti potrebbe anche interessare:

agape

DI COSA SI TRATTA

Agape è un percorso progressivo di riscoperta della propria storia di vita, partendo dal concepimento fino all’età adulta, rileggendo ogni passaggio alla luce della presenza di Dio in ogni evento della vita.

Ogni partecipante riceve accompagnamento personale da una guida formata dal punto di vista spirituale e umano.

È un percorso studiato per:

  • rileggere la propria vita alla luce della Parola di Dio
  • trasfigurare ogni avvenimento del passato
  • trovare risposte di senso nel presente
  • vivere la propria missione per il futuro

Per l’Agape di Luglio sono accettate solo 18 persone: una di queste potresti essere tu!

Agape e relazioni

Solo per l’Agape di Luglio abbiamo deciso di farti un regalo di benvenuto valido esclusivamente per questa edizione per i primi 10 iscritti: partecipando riceverai in regalo un voucher dal valore di € 130,00 per partecipare al nostro esclusivo percorso online sulle relazioni


LUOGO E DATE

Centro di Spiritualità San Girolamo

Viale Papa Giovanni XXIII 4 – Somasca di Vercurago LC

viaggio interiore per tornare semplici come bambini

La splendida visuale dalla Casa di Spiritualità dei Padri Somaschi

La Casa dei Padri Somaschi si trova a mezza collina con una splendida vista sul lago di Garlate, ed è adiacente al Santuario che ospita i resti di San Girolamo Emiliani.

È dotata di ampi spazi interni ed esterni e di tutti i dispositivi necessari per svolgere il ritiro in sicurezza.

Per chi viaggia in treno: da Milano Centrale diretti per Lecco-Sondrio scendere a Calolziocorte. Da Milano Porta Garibaldi locali per Lecco scendere a Vercurago. Nostra navetta gratuita dalla stazione di Vercurago a Somasca.

Questo Ritiro Agape si svolgerà da Domenica 11 Luglio alle ore 17,30 fino a Sabato 17 Luglio alle ore 17,30



COSA SIGNIFICA AGAPE

Agape significa amore. Un amore che si offre senza chiedere nulla in cambio, gratuito, generoso, universale, divino e assoluto. È proprio grazie a questo amore che vivremo una profonda esperienza di trasfigurazione di ciò che ha impedito alla nostra vita di decollare come avremmo desiderato.

L’amore Agape non conosce tempo e spazio e consente di abbracciare il passato, il presente e il futuro.


L’APPROCCIO DELL’AGAPE

agape approccio spirituale

L’approccio dell’Agape è spirituale e rinnova l’esperienza battesimale

L’approccio dell’Agape non è psicologico ma spirituale, anche se si verrà chiamati a fare memoria di alcuni passaggi fondamentali della propria esistenza riletti attraverso l’amore di Dio.

Attraverso l’azione dello Spirito Santo si viene aiutati a portare a galla ciò che ha bisogno di emergere, a guardare con occhi nuovi ciò che ha necessità di essere preso in carico e riconfigurato attraverso l’agape divina, che può guarire anche le ferite più profonde.

Man mano che si fa esperienza dell’amore si placano le tempeste, le sofferenze vengono redente e trasfigurate.

Il percorso termina aiutando i partecipanti ad identificare la propria missione di vita per proiettarsi verso un nuovo futuro.


Per l’Agape di Luglio sono accettate solo 18 persone: una di queste potresti essere tu!

Agape e relazioni

Solo per l’Agape di Luglio abbiamo deciso di farti un regalo di benvenuto valido esclusivamente per questa edizione per i primi 10 iscritti: partecipando riceverai in regalo un voucher dal valore di € 130,00 per partecipare al nostro esclusivo percorso online sulle relazioni


CHI CONDUCE

Padre Francesco Ghidini é sacerdote nella comunità degli Oblati Missionari di Rho, dove guida esercizi spirituali e si dedica alla predicazione di missioni popolari. Inoltre promuove esperienze di nuova evangelizzazione in tutta Italia. È socio onorario della Famiglia della Luce con Camilla.

Si occupa degli insegnamenti teologico-spirituali, dell’accompagnamento personale e della liturgia dell’Agape.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, esperta in tecniche autobiografiche e scrittrice.

Si occupa della segreteria organizzativa, dell’accompagnamento personale, della logistica e della gestione dei lavori personali dell’Agape.


Fabrizio Penna – abita a Lecco ed è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È dottore in scienze psicologiche, consulente relazionale professionista, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

Si occupa degli insegnamenti umanistico-spirituali, dell’accompagnamento personale, della gestione dei lavori comunitari e della sezione musicale dell’Agape.

>>> In caso di necessità verranno coinvolti altri sacerdoti o laici debitamente formati


COSTO DEL PERCORSO ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 490,00

Comprende la pensione completa (6 notti) in camera singola o doppia per le coppie, a partire dalla cena di domenica sera fino al pranzo del sabato successivo (12 pasti). Inoltre materiale didattico e assistenza personalizzata sia durante che dopo il termine dell’Agape.

Le guide svolgono il loro servizio come volontari senza retribuzioni. La quota di partecipazione serve per coprire le spese di ospitalità del partecipante (65%), i rimborsi e l’ospitalità delle guide (15%), la segreteria e il materiale didattico (20%).

Per l’iscrizione viene chiesto di versare un deposito cauzionale come acconto di € 100,00, mentre il saldo avviene in loco all’inizio del percorso.

Prima di essere ammessi verrà chiesto di compilare un breve questionario utile agli organizzatori per ricevere informazioni preventive sulla situazione personale di chi partecipa.


Per l’Agape di Luglio sono accettate solo 18 persone: una di queste potresti essere tu!

Agape e relazioni

Solo per l’Agape di Luglio abbiamo deciso di farti un regalo di benvenuto valido esclusivamente per questa edizione per i primi 10 iscritti: partecipando riceverai in regalo un voucher dal valore di € 130,00 per partecipare al nostro esclusivo percorso online sulle relazioni


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Settimane0Giorni0Ore0Minuti

È riservato agli associati: associarsi è semplice e lo puoi anche fare ora…

PER GLI ASSOCIATI 2021

Se sei un associato in regola 2021 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario. Puoi iscrivere contemporaneamente più persone purché siano già associate.

ISCRIVITI ORA CON PAYPAL





ISCRIVITI CON BONIFICO BANCARIO

Visti i tempi tecnici di ricezione dei bonifici è necessario contattare la segreteria per bloccare il posto e verificare l’effettiva disponibilità:  Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it


PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

ISCRIVITI E ASSOCIATI ORA CON CARTA DI CREDITO O BONIFICO BANCARIO


Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it



Ti potrebbe anche interessare:

In questo articolo Gesù fa una comparazione interessante: da una parte parla di tesori preziosi a prova di ladro che non possono essere sottratti e che si conservano senza danni, dall’altra di tesori che possono essere rubati o deteriorati. E poi parla di sguardi tenebrosi in contrapposizione con gli sguardi limpidi, e ci fa capire che tra il modo di guardare la realtà e la qualità dei tesori accumulati c’è una stretta relazione.

In questo articolo si parlerà delle differenze tra senso di colpa e senso del peccato. Apparentemente si tratta di aspetti simili che sovente vengono confusi, ma qui verranno messe in evidenza le differenze e si scoprirà che è importante conoscere le molteplici sfaccettature di questo argomento a cavallo tra la morale e la psicologia.

LA PREMESSA

La vita umana è un continuo re-inizio. Infinite volte siamo chiamati a ripensarci, ad assumere nuovi approcci alla vita, ad adattarci a situazioni che continuamente mutano. Una scelta di vita importante, un trasferimento, un cambio di lavoro, una malattia, la nascita di un figlio, un lutto. Oppure gli anni che passano e che mutano la nostra visione sulla vita, sulle relazioni, sulla fede o su Dio…

Esercizi Spirituali

Ognuno è frutto di un innesco iniziale

Ma ogni nostro re-inizio, come persone uniche e irripetibili, si fonda su un “innesco” originale, altrettanto irripetibile. Una sorta di codice genetico, non solo biologico ma anche familiare ed educativo, che si attiva al momento del concepimento e che è destinato a svilupparsi lungo tutto il corso della vita, fino alla conclusione terrena e al pieno compimento nella gloria.

Quel “codice originale” ha impressa la nostra biografia soprattutto a livello dei rapporti fondamentali con i familiari e con il prossimo. Ma esso traccia solo la prima mappatura del nostro pellegrinare terreno, che si completerà poi, in modo assolutamente originale e nel rispetto della libertà umana, nella personale vocazione e missione nel mondo.

RICOMINCIARE SI PUÒ

A volte ricominciare può sembrare difficile, se non impossibile. Invece è vero il contrario: ricominciare è sempre possibile, anche se non sempre è facile. È un’arte che si apprende attingendo alle proprie risorse personali, alla lettura di buoni libri, al confronto con persone sagge ma anche ricorrendo alla sapienza secolare della Sacra Scrittura. Le pagine del libro della Genesi, il primo libro della Bibbia, sono particolarmente adatte a questo scopo perché sono state scritte in un tempo in cui il popolo di Israele è stato chiamato a ripensarsi dopo il dramma dell’esilio di Babilonia.

UN PERCORSO PER RICOMINCIARE

Esercizi spirituali ricominciare

L’arte di ricominciare coincide con un cambio di direzione

L’idea alla base di questo corso di esercizi nella vita ordinaria è che ricominciare si può sempre. Ma richiede uno sguardo sincero su noi, una fede in un Dio che ci ama e non ci abbandona mai, un’apertura alle novità presenti in ogni stagione della vita, una volontà di camminare e non fermarsi. Tracceremo un itinerario seguendo un percorso liberamente ispirato al testo di don Fabio Rosini “L’arte di ricominciare”, ripercorrendo i 7 giorni della creazione narrati nel libro della Genesi, cercando in ciascuno di essi alcuni semplici ma concreti criteri di discernimento su cui riflettere.

Saremo aiutati a trovare risposte che, spesso, sono già nascoste in noi e che devono solo essere “estratte” dal tesoro del nostro cuore.


COME FAREMO IN SINTESI

Si tratta di esercizi spirituali per laici, con un cammino che comprende 3 momenti:

  • Percorso online (alterna preghiera, insegnamenti, condivisioni, lavoro personale e in piccoli gruppi)
  • Lavoro a casa (esercizi di preghiera e discernimento basati sulla Parola di Dio)
  • Colloqui personali di 45 minuti  di accompagnamento e discernimento (dopo ogni incontro, in videoconferenza con la guida assegnata, su prenotazione e dopo aver svolto il lavoro a casa)

COME E QUANDO

Ogni incontro verrà svolto ONLINE (piattaforma Meet) la domenica mattina, tranne l’ultima giornata che prevede un doppio incontro sia al mattino che al pomeriggio:

  • 1° incontro: Domenica 17/01 ore 09,00-12,00
  • 2° incontro: Domenica 28/02 ore 09,00-12,00
  • 3° incontro: Domenica 21/03 ore 09,00-12,00
  • 4° incontro: Domenica 18/04 ore 09,00-12,00
  • 5° incontro: Domenica 23/05 ore 09,00-12,00
  • 6 e 7° incontro: Domenica 20/06 (giornata intera) ore 09,00-12,00 + 14,30-17,00

CHI CONDUCE

Don Stefano Stimamiglio vive a Roma ed è sacerdote della Società San Paolo. Già giornalista di Famiglia Cristiana e del settimanale Credere è oggi Segretario generale della sua congregazione. Dopo gli studi teologici alla Pontificia Università Gregoriana, ha conseguito la licenza in Sacra Teologia del Matrimonio e della Famiglia presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II di Roma. Fino a poco prima della sua morte è stato molto vicino al suo confratello P. Gabriele Amorth, esorcista delle Diocesi di Roma, con cui ha scritto il libro “Saremo giudicati dall’Amore” (San Paolo). È l’accompagnatore spirituale dell’associazione.

Si occupa degli insegnamenti, dell’accompagnamento personale e dell’introduzione alla preghiera.


Elisabetta Fezzi presidente del direttivoElisabetta Fezzi  è co-fondatatrice e presidente dell’associazione. È giornalista, counselor professionista ad indirizzo pastorale, esperta in tecniche autobiografiche e scrittrice.

Si occupa dell’accoglienza, dei lavori comunitari e dell’accompagnamento personale.


Fabrizio Penna è co-fondatore e consigliere dell’associazione. È dottore in scienze psicologiche, consulente relazionale professionista, mediatore familiare, giornalista e scrittore.

Si occupa della preghiera guidata, dell’accompagnamento personale e della musica.


COSTO DEL PERCORSO ED ISCRIZIONI

Il costo del percorso è di € 130,00 e comprende:

  • 7 incontri di formazione
  • 6 colloqui con la propria guida
  • Il materiale didattico

Modalità di accesso: Prima di iniziare verrà chiesto di rispondere ad un breve questionario per chiarire particolari biografici della propria storia di vita e le motivazioni che spingono a partecipare.


LA DATA DI INIZIO SI AVVICINA…

0Settimane0Giorni0Ore0Minuti

PER GLI ASSOCIATI 2021

Questa attività è riservata agli associati.

Se sei un associato in regola 2021 puoi procedere direttamente con l’iscrizione versando la quota di partecipazione con Pay Pal o con Bonifico bancario.

Se non vedi il link di iscrizione qui sotto effettua il login nell’area soci

Se eri associato 2020 ma non hai ancora rinnovato la tessera 2021  RINNOVALA ORA QUI


PER I NON ASSOCIATI

Se non sei associato o lo sei stato in passato ora è il momento giusto!

Ulteriori info: Tel 366 2072156 Elisabetta – info@famigliadellaluce.it


Ti potrebbe anche interessare: